Prepariamo una zuppa estiva, con orzo e legumi al sapore di pesto

di Claudia 4

zuppa-dorzo-e-legumi

TEMPO: 1 ora e 15 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


La zuppa è uno di quei piatti che porta indietro nel tempo. Visto il mio immaginario, un po’ romantico, nel senso letterario del termine, quando sento o pronuncio la parola zuppa non posso fare a meno di immaginare una simpatica vecchina che mescola, in un pentolone di rame, tutta una serie di buonissimi ingredienti, e il bello che non lo fa mica in una cucina, seppur d’altri tempi, la immagino proprio mentre cuoce sulla brace, o addirittura sul fuoco del camino.

Certo questa è un po’ un’esagerazione, le zuppe si preparano anche oggi e non hanno quel tono di cibo antico e prezioso, ormai se ne trovano di tutti i tipi e anche gli spot ne danno un’immagine piuttosto moderna, le sottolineano con i colori, e con una quantità di varianti oltre ogni immaginazione (surgelate, secche, in cartone, in plastica).

Insomma, se qualcuno vuole provare ad avvicinarsi a questa immagine di tempi antichi che ho descritto può semplicemente provare a preparare questa zuppa, moderna, visto che si utilizzano legumi in scatola, ma pur sempre preparata con le nostre mani, giovani e curate, ma che derivano da quelle stanche e rugose delle donne di inizio secolo, e di prima ancora.

Zuppa con orzo e legumi al sapore di pesto

Ingredienti per 4 persone:

200gr. di orzo perlato | 150gr. di cannellini in scatola | 150gr. di lenticchie in scatola | 20gr. di parmigiano |  20gr. di pinoli | 300gr. di pomodori perini | 2 cucchiai di misto per soffritto | un ciuffo di basilico | mezzo spicchio d’aglio| olio extra vergine di oliva, sale e pepe | brodo vegetale

LA PREPARAZIONE:

  1. In una casseruola fate soffriggere il misto per soffritto con 4 cucchiai d’olio, tenendo la fiamma bassa. Unite poi l’orzo e aggiungete 7,5dl di brodo bollente. Mescolate piuttosto spesso con un cucchiaio di legno e lasciate cuocere per circa 40 minuti.

  2. Scottate i pomodori in acqua bollente, scolateli, privateli della pelle e dei semi e poi riduceteli a dadini. Sgocciolate i cannellini e le lenticchie dalla loro acqua di conservazione, teneteli in un colino per sciacquarli e farli poi di nuovo scolare bene.

  3. A dieci minuti dalla termine della cottura dell’orzo unite i fagioli, che avrete ridotto in una purea, e le lenticchie. Mescolate, aggiustate di sale e aggiungete del pepe secondo i vostri gusti. Ultimate la cottura e se la zuppa vi sembrerà troppo densa unite del brodo, fino ad ottenere la consistenza desiderata.

  4. Lavate con cura il basilico e asciugatelo, mettete due terzi delle foglie nel mixer e aggiungete anche i pinoli, l’aglio sbucciato, mezzo dl d’olio e un pizzico di sale. Frullate fino ad ottenere una crema omogenea, poi aggiungete il parmigiano.

  5. Lasciate che la zuppa si intiepidisca, sistemateli nei piatti e conditela con il pesto e i dadini di pomodoro, poi guarnite con le foglie di basilico messe da parte.

Se non avete molto tempo per preparare la zuppa potete utilizzarne una di quelle già pronte, surgelate o secche, e poi condirla alla fine con il pesto e i pomodori.

[photo courtesy of Arthasmyheart]