Il bortsch: tra cosacchi e colbacchi la vera zuppa ucraina

di Redazione 10

Per anni, il mondo occidentale ha considerato l’ Ucraina semplicemente come una parte della Russia. Ma il bortsch, le uova dipinte e molte delle più famose canzoni cosacche e delle danze tradizionali hanno avuto origine in Ucraina. Gli ucraini occidentali si considerano ucraini al 100% e difendono la loro cultura, parlando la loro lingua e sbandierando il loro nazionalismo. A est, dove vivono più di 10 milioni di russi, il nazionalismo è meno sentito e la maggior parte della popolazione parla russo.

La cucina ucraina si basa su piatti di origine contadina che utilizzano in particolare cereali e verdure di base quali patate, cavoli, barbabietole e funghi. La carne in genere viene bollita, fritta o stufata. Normalmente i dolci sono ricoperti di miele e frutta, in particolare ciliegie e prugne; i dolci più diffusi sono i panini dolci. Lo snack ucraino più diffuso è costituito dai varenyky, piccoli ravioli di pasta, mentre il piatto tipico principale è il salo, il grasso di maiale.

Il bortsch è ancora oggi la zuppa tipica del paese, un brodo di barbabietole e verdura mista che viene in genere servito con la panna. Ma come si fa il vero bortsch? Seguite la ricetta che vi presentiamo di seguito e assaporerete tutta la nostalgia di un paese dalle solidi basi culturali e tradizioni millenarie
Bortsch (ingredienti per quattro persone)

  • 500gr di anatra
  • 300gr di scamone di manzo
  • 40gr di pancetta magra
  • 150gr di salsiccia
  • 1,5lt di brodo
  • 2dl di panna acida
  • 1 mazzetto guarnito (salvia, timo, lauro)
  • prezzemolo tritato
  • 3 piccole barbabietole
  • 1 gambo di sedano
  • 150gr di cavolo cappuccio o 2 porri (solo la parte bianca)
  • 1 cipolla piccola
  • 50gr di burro
  • sale e pepe

Preparazione:Accendere il forno a 220 °C. Tagliare a julienne la cipolla, i porri, il sedano e una barbabietola dopo averli mondati e lavati. Metteteli in una casseruola insieme al burro e stufate bagnando con il brodo. Pulite l’anatra e fiammeggiatela, lavatela, asciugatela e fatela dorare bene in forno preriscaldato a 200°C. Quindi unitela alla verdura insieme alla carne di manzo e alla pancetta. Aggiungete il mazzetto guarnito, salate e pepate.

Portate il tutto ad ebollizione e fate cuocere a fuoco dolce per due ore schiumando e mescolando spesso. Togliete le carni e il mazzetto guarnito. Spellate l’anatra, disossatela e tagliatela a pezzetti, e così pure il manzo e la pancetta. Fate seccare la salsiccia cuocendola per poco sulla griglia, tagliatela a pezzetti e mettetela nel brodo insieme a tutte le altre carni. Aggiungete il prezzemolo tritato e le barbabietole grattugiate. Servite caldissimo in una zuppiera coperta e accompagnate con panna acida servita a parte.

Commenti (10)

  1. Ciao, grazie per aver citato la nostra descrizione dello scamone e complimenti per la ricetta ed il sito.
    Buon proseguimento 🙂

  2. Grazie, veniteci a trovare una volta ogni tanto 😉

  3. un sito meraviglioso!!! grazie per il vostro impegno e fantasia!!!

  4. @milkinson: Ce la mettiamo tutta, credici, e non è facile 😉

  5. buongiorno sono la ragazza ucraina e vero che bortsch e una zuppa tradizionale ucraina ma la recetta vostra e strana perche quella che fanno in ucraina e basata sul diversi tipi di verdure e al piacere mettono il carne (o vitello o pollo )

  6. In effetti capita spesso che ricette tipiche di una località possano essere fatte in modo diverso secondo le famiglie e la zona. Quando poi si tratta di nazioni straniere, diventa veramente difficile capire quali siano quelle con maggiori fondamenta.

    Alla fine, forse ciò che conta è che siano buone 🙂

  7. MA DAI!!!!!!
    PUOI CHIAMARLO COME VUOI QUESTO MISTO DI ” TUTTO” MA NON CENTRA NIENTE CON BORSCH.SI LA RICETTA CAMBIA UN PO A VOLTA, MA POSSONO AGGIUNGERE O TOGLIERE UNO O DUE INGREDIENTI, MA SECONDO LA TUA RICETTA BASTA APRIRE IL FRIGO, PRENDERE TUTTO QUELLO CHE HAI , AGGIUNGERE UN PO D’ACQUA E BOLLIRE PER UN PAIO DI MINUTI E “BORSCH” E PRONTO (la diarea).
    QUINDI EVITA DI DIRE QUELLO CHE NON SAI E NON DIRE CHE E LA ZUPPA TRADIZZIONALE UKRAINA SE LA RICETTA TE LA SEI INVENTATA TE!!!!!!

  8. І ցot this web paɡe fгom my buddy who shared with me concеrning this web page and at the moment this time Ӏ am browsing
    this site and reading very informative content at this time.

    My page; astray

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>