Insalata di scampi agli agrumi per il cenone della Vigilia di Natale

Chi ha detto che per organizzare un menù della Vigilia di Natale degno del migliore dei ristoranti si debba necessariamente esagerare a tavola? L’insalata di scampi agli agrumi, ad esempio, è un piatto che si presta alle tavole festive in maniera del tutto naturale, ma non per questo poco allettante. Un antipasto, o all’occorrenza un secondo piatto, pronto a stupire tutti. Pesce fresco accompagnato da scorza e succo di agrumi misti pronti a prendere per la gola anche i palati più esigenti.

Insalata scampi agrumi cenone Vigilia Natale

Menu di Natale a km 0

Approfittiamo della Cop21, la Conferenza sul clima delle Nazioni Unite che si sta svolgendo a Parigi, per proporvi un menu di Natale a km 0 che sia rispettoso della tradizione e che ci permetta di fare la nostra piccola parte per tutelare il pianeta e la sua salute. Scegliere uno stile di vita più responsabile ed eliminare ingredienti fuori stagione o che provengono da molto lontano, limiterebbe di molto l’emissione di anidride carbonica e lo spreco di carburante. Con un menu di Natale a km 0 anche noi possiamo contribuire al raggiugimento dello scopo della conferenza sul clima di Parigi: limitare il riscaldamento climatico per evitare una catastrofe ambientale che presto potrebbe diventare irreversibile.

menu natale km 0

Ricette per la Vigilia di Natale semplici

Ricette Vigilia Natale semplici

Avete già iniziato il conto alla rovescia? Natale si avvicina, in molti hanno già fatto l’albero approfittando del week end appena trascorso. Io sto pensando al mio menù valutando una serie di ricette per la Vigilia di Natale semplici. Semplici sia nel gusto che nella preparazione. Non so ancora bene per quali piatti opterò ma sto iniziando a restringere la cerchia in modo da non ridurmi sul punto di una crisi di nervi proprio all’ultimo minuto, come al mio solito daltronde. Ecco quelle che secondo me sono le ricette semplici adatte per la Vigilia di Natale 2012.

Un primo per la vigilia di Natale, i ravioli di branzino

E continuando a proporvi idee e ricette per i giorni di festa, oggi ci buttiamo sul pesce, in particolare su un primo perfetto da inserire nel menù della vigilia di natale: i ravioli di branzino. Cosa c’è di meglio che preparare e gustare un buon piatto di pasta fresca con un ripieno di pesce ed una salsina di accompagnamento che è la fine del mondo?

Il branzino (o spigola) è un pesce molto conosciuto ed apprezzato in cucina, la sua pulizia consta di due operazioni: innanzitutto la tagliatura delle pinne e poi la desquamatura, che dovrà essere effettuata con delicatezza affinché la pelle non si rovini. I ravioli di branzino si preparano così: dopo aver preparato la pasta all’uovo in casa, si passa al ripieno: si trita la  polpa di branzino al mixer con i tuorli, la noce moscata, la maggiorana, la mollica di pane, il parmigiano, sale e pepe. Si ottiene così un composto compatto che andrà disposto a mucchietti sulla pasta. Con la pasta si ricaveranno tanti ravioli della forma prescelta.

Un antipasto per la vigilia di natale, le capesante gratinate al forno

Ecco pronto per voi un altro antipasto natalizio, adatto per la cena della vigilia a base di pesce: le capesante al forno. Le capesante sono delicate e vanno cotte per poco tempo, pena il fatto che diventino dure e gommose. Solitamente si puliscono staccandole dal guscio, ed è questo il caso, vanno servite nel guscio di appartenenza, quindi abbiate cura nel lavarlo bene, se necessario passate sopra una retina metallica per eliminare tutte le impurità.

La preparazione delle capesante al forno è molto semplice e veloce. Per 4 persone vi serviranno 8 capesante, ma anche 3 a testa non andrebbero male, del pane grattugiato, uno spicchio di aglio, olio, prezzemolo, sale e pepe. Insomma i classici ingredienti solitamente utilizzati nell’impaninatura tipica degli alimenti al gratin. Dopo aver pulito bene le capesante ed anche i gusci, dovrete rimettere i molluschi dentro la conchiglia e ricoprirli con un intruglio ottenuto mescolando il pangrattato con tutti gli altri ingredienti a cucchiaiate. A questo punto sarà la volta della cottura in forno a 180C° per circa 20 minuti o comunque fino a quando il pane non si sarà dorato.