Una ricetta per la Vigilia di Natale: Branzino alla provenzale

di Germana 3

Ho trascorso di recente qualche giorno in Francia, in modo più specifico nel sud della Francia in Provenza, ed ho avuto modo di assaggiare diversi piatti tra cui quello che vi propongo ovvero il Branzino alla Provenzale. La mia amica Sylvie mi raccontava che per la vigilia di Natale anche loro si dedicano al pesce, e lei propone spesso questo profumatissimo piatto alla sua famiglia ed ai suoi amici. Il punto di forza della ricetta del branzino alla provenzale è il suo odore esplosivo, dovuto proprio al misto di erbe aromatiche che proliferano in quella magnifica regione. Lei ce lo ha proposto una sera in cui ancora non era molto freddo e così i profumi delle erbe utilizzate nella cottura del pesce si mescolavano con quelli provenienti dai cespugli del giardino, sembrava davvero di essere dentro un film.  Allora gli  ingredienti che vi occorrono sono i seguenti per 4 persone:

1,200 kg di branzino | 4 spicchi d’aglio in camicia | moltissime erbe aromatiche miste tra origano rosmarino salvia erba cipollina timo – niente prezzemolo – | olio extravergine d’oliva | una macinata di pepi misti – bianco nero e rosa | ed una macinata di sale 

Preparazione: è semplicissimo, mettete della carta da forno su una placca e massaggiate il pesce con l’olio, il pepe, il sale e le erbette, poi spargetele anche sopra il pesce insieme agli spicchi d’aglio e cuocete a 180 gradi per circa 25 minuti.

Per le quantità di pesce considerate circa 350 gr a persona, e per la cottura sono circa 15 – 20 minuti a kg in forno caldo. Questo piatto , a mio avviso, è straordinario: potete preparalo davvero in 5 minuti, potete farlo cuocere mentre mangiate ed infine il profumo che si sprigionerà sarà una vera delizia. L’unico appunto da fare è che effettivamente è una ricetta costosa, perché potete anche usare il branzino allevato ma generalmente é troppo piccolo; potreste ovviare prendendo un piccolo branzino allevato a commensale, dopotutto é la Vigilia di Natale

Commenti (3)

  1. mi era sfuggito questo branzino. meno male che sono riuscito a… ripescarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>