La sfogliata con cuore di zucca, perfetta per Halloween 2011

di Claudia 5



Una buonissima torta di zucca salata, questa sfogliata con cuore di zucca, assolutamente adatta ad essere portata a una bella festa a tema, in cui sarete tutti vestiti da mostri e una delle parti più divertenti sarà proprio scoprire cosa hanno cucinato tutti gli invitati, visto che quando si parla di Halloween, la fantasia colpisce un po’ tutti e la gente riesce a inventare di tutto!

La mossa peggiore è quella di pasticciare proponendo qualcosa di disgustoso, sarebbe inappropriato, in fondo anche se le streghe mangiavano code di lucertola per loro erano succulente! La cosa invece più divertente è quella di preparare un piatto buonissimo, con o senza zucca, e magari dargli un nome disgustoso e mascherarlo come se fosse qualcosa di non commestibile, pensate a come la passata di pomodoro, e alcuni tipi di pasta potrebbero aiutarvi! Infine ci sono i dolcetti e gli antipasti, che possiamo andare a modellare come piccoli teschi, tombe, ragnatele o zucche, insomma, che la festa la facciate voi o che siate tra gli invitati c’è di sicuro da divertirsi!

Sfogliata con cuore di zucca


Ingredienti

1 confezione pasta sfoglia già pronta | 500 gr. polpa di zucca | 100 gr. speck | 75 gr. fontina | 2 uova | 1 ciuffetto cerfoglio | burro | sale

Preparazione

  Sbucciare la zucca e tagliarla a tocchetti, lessarla e poi passarla nel mixer.

  Tritare lo speck e lasciarlo rosolare in un po' di burro, aggiungere la crema di zucca e lasciar insaporire per qualche minuto.

  Sbattere le uova, unire la fontina a dadini e amalgamare il composto alla crema di zucca.

  Imburrare una tortiera e stendervi la pasta sfoglia. Versare la farcitura alla zucca e guarnire con il cerfoglio tritato, quindi infornare in forno preriscaldato a 200° per 35-40 minuti.

  Una volta pronta la sfogliata impiattarla e servirla tiepida o fredda.

Questa sfogliata è davvero deliziosa, non solo per la presenza della zucca che io adoro in modo indescrivibile, ma anche per la presenza di speck e fontina, due ingredienti semplici ma in grado di donare quel tocco di sapore in più alla zucca, che ha l’unico difetto di poter risultare troppo delicata.

Commenti (5)

  1. @ Elsa:
    in effetti anche io ho strabuzzato gli occhi!! ahahahah

  2. Ahahahahhahha! Corretto, scusate ma può succedere che scrivendo scrivendo scappino numeri o lettere 🙂 Le uova sono due!

  3. Infatti immaginavo…l’ho fatta con é uova( senza speck purtroppo) ed era buonissima….mi hai dato una bella idea per pranzo, grazie

  4. @ Elsa:
    Eh si questa ricetta è davvero buonissima! Un’ottimo modo per sfruttare la zucca, che io personalmente adoro, con una ricetta un po’ diversa dal risotto o dalla pasta. E ancora grazie per la segnalazione del 25 uova!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>