Cena a tema: Halloween e i Ravioli di zucca

di Alex Zarfati 6

Halloween è una festività che ha preso piede da noi da qualche anno. Ha avuto una larga diffusione anche per il suo carattere “dissacrante” che contiene, con le sue mascherate e l’ironia su tutto ciò che è macabro e associato all’idea di morte, che ha portato una ventata di gioiosa festa in un evento che in Europa era associato al rituale di Ognissanti.

Trasformata la ricorrenza in festa si fa presto ad abituarsi alle serate a tema nei locali, alle zucche da svuotare e da riempire con le candele e ai tanti allegri fantasmini che girano per le case in cerca di caramelle. Ma l’innovazione non dovrebbe mai schiacciare la tradizione. Anche Halloween può essere l’occasione per riscoprire usanze o piatti della nostra storia che magari giacevano colpevolmente dimenticati. E’ decisamente il caso delle primi piatti a base di zucca, molto presenti nella cucina locale di molte regioni e che in queste giornate, tra scheletri e ragnatele finte, godono una seconda giovinezza.

A tutti i nostri lettori va un augurio di buone festività, magari gustando un abbondante piatto di TORTELLI DI ZUCCA.

  • 1,5 kg di zucca
  • 400 gr di farina
  • 6 uova
  • 100 gr di burro
  • 100 gr di pangrattato
  • 100 gr di parmigiano grattuggiato
  • 60 ml di besciamella
  • q.b. di noce moscata
  • 1/2 di scorza di limone
  • 1 pizzico di zafferano
  • sale e pepe
  • 1 cucchiaio di chiodi di garofano

Per il Ripieno:

  1. Tagliare la zucca a cubetti e lessarla per una decina di minuti.
    Scolarla e passarla al passaverdure.
  2. Versare il passato di zucca in una terrina, e, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno, aggiungere due tuorli d’uovo, la scorza di limone grattuggiata, 60 gr di parmigiano grattuggiato, la besciamella, la noce moscata, il sale e il pepe.
  3. Amalgamare il tutto fin quando non diventa uniforme e lasciarlo riposare mentre si prepara la pasta.

Per la Pasta:

  1. Lavorare le farina con tre uova intere, lo zafferano e un pizzico di sale.
  2. Continuare a lavorare l’impasto fin quando non risulta omogeneo.
  3. Stendere la pasta con il matterello formando una sfoglia sottile.
  4. Dividere la sfoglia in due. Su una disporre dei cucchiai di ripieno alla zucca (distanziandoli di circa 5 cm).
  5. Bagnare leggermente i bordi di ciascun raviolo (facendo scorrere un dito bagnato intorno al ripieno).
  6. Coprire il tutto con l’altra sfoglia ed unire i bordi di ogni raviolo facendo leggermente pressione con le dita.
  7. Ricavare i ravioli dalla pasta ritagliandoli con una rondella per la pasta.
  8. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata ed aggiungere un cucchiaio d’olio per evitare che si attacchino.
  9. Servire i ravioli conditi con burro, parmigiano e chiodi di garofano.

Non è fondamentale che le signore si vestano da streghe per prepararli, né che i maschietti attendano il pasto vestiti da mummie. Ma un po’ di buio e un filmino horror potrebbero essere graditi. E poi sotto con una buona torta alla zucca.

Ginger&Tomato consiglia: Riesling renano, Bonarda Oltrepò pavese

Buon appetito

Commenti (6)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>