Un secondo di pesce, la tartare di tonno

Vi piace il pesce crudo? Bene, perchè oggi si parla di tartare di tonno. Ma prima di passare alla ricetta vediamo un pò di scoprire cosa si intende per tartare. La tartare è sostanzialmente una tecnica per “cucinare” uno o più ingredienti crudi, siano essi carne, pesce o ortaggi. L’ingrediente scelto, che andrà consumato crudo, per questo motivo deve essere fresco e di ottima qualità. Devo ammettere che tra le tartare a base di carne e quelle a base di pesce preferisco di gran lunga le seconde, le trovo più delicate, a patto che il pesce sia davvero fresco.

La tartare di tonno in particolare si prepara tritando dapprima il tonno e mescolandolo con l’olio, poi aggiungendo il succo di limone, i capperi e le acciughe tritate, il sale e il pepe nero. Si mescola bene il tutto e si pressa leggermente per ottenere la forma di un hamburger. La tartare di tonno è un secondo veloce, leggero e che si prepara in poco tempo, magari non piacerà a tutti i palati, però chi ama il pesce crudo non può assolutamente perdersela.

Per quanto riguarda l’accompagnamento della tartare potete scegliere una salsa di vostro gradimento o una vinaigrette, oppure, optare per le uova, spesso associate a questo tipo di preparazione.

Lascia un commento