Ancora avocado in cucina: tartare di asparagi, avocado e capperi

Spread the love

In questa ricetta scopriamo la combinazione tra due frutti conosciuti più o meno da tutti ma poco utilizzati: l’avocado e la melagrana. Abbiamo visto proprio pochi giorni fa una ricetta con l’avocado, e continuiamo qui a sottolineare la versatilità di questo frutto esotico, che si consuma crudo o poco cotto, e che si sposa benissimo praticamente con tutti i piatti. Preparare una salsa, non necessariamente il guacamole, permette poi di abbinare il prodotto derivato da questo frutto a carne, pesce e anche di unirlo a zuppe. L’avocado è ottimo quando viene combinato con moltissime varietà di formaggio, soprattutto cremose, e poi potete anche aggiungerlo a dei primi piatti, le classiche “paste fredde” che si preparano in primavera e in estate, oppure, unire l’avocado a delle preparazioni speziate e particolari, un po’ come in questo caso, in cui si parla di bulgur, ma considerate la possibilità di aggiungerlo anche a una preparazione con il couscous o con un riso pilaf da accompagnamento.

La melagrana invece è un frutto che in pochissimi utilizzano, non è che si presti particolarmente e che sia veloce da sbucciare e utilizzare, ma comunque risulta molto dolce e piacevole, solo leggermente acidula, e quindi è uno di quei frutti che dovremmo imparare a conoscere meglio. Le melagrane contengono vitamina A e C e sono ricche di fosforo e potassio, la granatina, una bevanda molto dissetante e molto consumata in estate, si prepara proprio grazie al succo di questo frutto.

In questa ricetta troviamo combinati questi due frutti particolari, vi consiglio di provarla e di farla provare ai vostri familiari e amici, per mangiare ogni tanto qualcosa di un po’ strano, esotico e dalle combinazioni di gusto fuori dal comune.

Lascia un commento