Panna cotta alla vaniglia

di Redazione 7

panna-cotta-alla-vaniglia

TEMPO: 35 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


La panna cotta è un dolce sempre molto pratico e comodo. Quando si sta preparando una cena per tante persone, o quando si organizza una festa per i bambini, ma anche se non è una festa, magari i vostri figli vogliono semplicemente invitare a casa i loro amici per stare tutti insieme, o in questo periodo per “celebrare la fine delle lezioni”, ecco, la panna cotta, se non si ha molto tempo per stare in cucina, risulta perfetta.

Si può preparare con molto anticipo, un giorno o due, tanto poi basta tenerla in frigo e resterà sempre bella soda, e per non farla risulatare troppo fredda basterà solo tirarla fuori poco prima di servirla. In più si prepare in pochissimo tempo, quindi anche una sera dopo cena, in una mezz’ora, magari mentre si sistema la cucina dopo il pasto serale, può essere preparata e prima di andare a letto basta ricordarsi di metterla in frigo a rassodare.

In più è un dolce molto versatile, va bene durante tutto l’anno, infatti anche nei ristoranti di solito viene servita sempre. In inverno può essere accompagnata con delle salse calde, di tutti i gusti, mentre d’estate, come in questo caso, si può variare con della frutta di stagione a piacere.

Panna cotta alla vaniglia

Ingredienti per 4 persone:

3dl di panna fresca | 2dl di latte | 50gr. di zucchero | 1 stecca di vaniglia |  10gr. di gelatina in fogli | 1 ciuffo di menta | frutta di stagione a piacere


LA PREPARAZIONE:

  1. Mettete in ammollo in un recipiete pieno di acqua fredda i fogli di gelatina. Incidete la stecca di vaniglia e con delicatezza, con la lama di un piccolo coltello, estraete tutti i semini neri.

  2. In un pentolino versate il latte, la panna, lo zucchero, i semini e la stecca di di vaniglia, cuocete a fuoco medio fino a portare ad ebollizione. A quel punto spegnete la fiamma, coprite il pentolino, e lasciate riposare per cinque minuti.

  3. Nel frattempo prendete i fogli di gelatina e strizzateli molto bene, in modo che non gocciolino. Passati i cinque minuti prendete la stecca di vaniglia dal pentolino e aggiungete i fogli di gelatina. Mescolate bene fino a che il composto non diventerà omogeneo.

  4. Sistemate la panna cotta negli stampini mono dose o in un unico stampino (io uso quelli rettangolari per il plumcake), che precedentemente avrete bagnato con acqua gelata e messo a sgocciolare. Fate prima raffreddare a temperatura ambiente e poi mettela a rassodare in frigo almeno per tre ore.

  5. Quando è pronta per essere servita sformate in un piattino ogni stampino, decorate con delle foglioline di menta e accompagnate con frutta fresca di stagione. Anche se avete deciso di usare uno stampo grande fate lo stesso, sformatelo e decorate il piatto con le foglie di menta e la frutta.

Volendo la frutta potete aggiungerla direttamente nella panna cotta. Tagliatela a piccoli pezzi e bagnatela con del succo di limone, in modo che non annerisca, quando la panna cotta è tiepida inserite i pezzetti di frutta e mescolate, il risultato, soprattutto adesso che andiamo incontro al forte caldo, sarà non solo buonissimo ma anche rinfrescante. Nel caso in cui la frutta vi servisse non come accompagnamento, ma solo per essere inseirta all’interno della panna cotta, potete utilizzare anche quella sciroppata.

Commenti (7)

  1. ATTENZIONE:
    Questa ricetta della panna cotta NON è affatto vegetariana. La “gelatina in fogli”, infatti, è prodotta da grasso e ossa di origine solitamente suina, o comunque animale.
    Piuttosto ci sono altre ricette per fare la panna cotta con l’agar-agar o altre gelatine vegetali (tortagel per esempio).

  2. @ Fabrizio Yusuf: Ciao Fabrizio, hai perfettamente ragione e scusami per l’errore, a casa ho sempre sia la gelatina in fogli che tortagel, questa ricetta riportava la gelatina in fogli e non ho fatto caso che la derivazione fosse animale! Mi dispiace! Grazie per la segnalazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>