Vellutata ai carciofi e nocciole, un comfort food senza glutine

di Anna Maria Cantarella 0



Le vellutate sono delle deliziose creme ideali nei giorni freddi, quando di ritorno da una giornata stressante, abbiamo bisogno di un cibo che sia in grado di scaldarci e di coccolarci con un gusto delicato ma sfizioso. D’inverno le zuppe sono una grande risorsa, perchè ci permettono di trovare un modo abbastanza rapido di gustare le verdure di stagione senza aggiungere grassi, in modo sano e per di più con gusto.
 Le vellutate oltre ad essere un piatto caldo perfetto da servire per cena, con questo freddo sono un buon modo per scaldarsi un po’, inoltre spesso sono l’unica rapida soluzione per consumare le verdure che abbiamo dimenticato in frigorifero.

Questa ricetta poi è un pochino particolare. Si tratta di una vellutata a base di nocciole e carciofi, un incontro di sapori veramente interessante, che ha il gusto della sperimentazione. Però vedrete che il risultato non vi deluderà. Prepararla è abbastanza semplice: carciofi, patate, nocciole, brodo vegetale e il vostro tocco magico!

Vellutata ai carciofi e nocciole


Ingredienti

8 carciofi | 1 cipolla | 1 costa di sedano | 7 dl brodo vegetale | 200 gr. patate | 2 dl latte | 1 dl panna fresca | 40 gr. nocciole spellate | 40 gr. burro | 1 limone | sale e pepe

Preparazione

  Pulite i carciofi, tagliateli a spicchi e immergeteli in acqua acidulata con il succo di limone. Sbucciate la cipolla, pulite il sedano e affettateli; pelate le patate e tagliatele a pezzi.

  Fate appassire cipolla e sedano in 30 g di burro, unite carciofi e patate, rosolateli, versate il brodo e cuocete per 20 minuti.

  Prelevate 4-5 spicchi di carciofo e metteteli da parte. Unite il latte alle verdure; cuocete per altri 10 minuti, poi riducete le verdure in crema con un frullatore a immersione. Aggiungete la panna, salate, pepate e cuocete ancora per 3-4 minuti.

  In un tegame tostate le nocciole tritate con il burro rimasto, unite gli spicchi di carciofo tenuti da parte e rosolateli. Suddividete la vellutata nelle fondine e completate con le nocciole.


L’ideale per gustare le vellutate e servirle con un filo di olio extravergine di oliva a crudo e con i crostini di pane. I crostini di pane potete friggerli in padella con un po’ di olio, oppure se volete mantenervi più leggeri, vi consiglio di tostarli in forno, 5-10 minuti sotto il grill e saranno pronti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>