Menù di San Valentino, gli involtini alla menta

di Redazione 2

Nella lista degli alimenti afrodisiaci, c’è anche la menta. Considerata tale anche da Ippocatre, essa viene utilizzata in erboristeria contro l’impotenza ed il calo del desiderio sessuale. Ecco perchè ho pensato bene di inserirla nel menù di San Valentino come ingrediente fondamentale nella preparazione degli involtini di tacchino. Gli involtini di tacchino alla menta possono infatti costituire un perfetto secondo per la cena di San Valentino.

Sono semplici da preparare ed hanno un ripieno costituito da parmigiano, olio extra vergine di oliva, pangrattato, sale, pepe e menta tritata, ovviamente. Questi ingredienti versati in una terrina e lavorati con le mani in modo che il tutto si impregni di olio, vanno poi utilizzati per essere distribuiti sulle fettine di carne, le quali dovranno essere arrotolate su se stesse per formare tanti involtini.

Nel caso le fette non dovessero restare chiuse si possono tenere ferme con l’aiuto di uno stuzzicadenti infilzato all’estremità. Una volta formati gli involtini dovranno essere passati nella farina e disposti in una padella scaldata con un filo di olio. Dovranno essere cotti e a fine cottura irrorati con il vino bianco e conditi con un paio di foglie di menta. Giusto il tempo che il sugo si rapprenda raggiungendo la giusta densità ed i nostri involtini saranno pronti da essere serviti!

Commenti (2)

  1. Ciao,

    interessante ricetta, ma come contorno con la menta cosa consigli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>