Il pesto alla menta, migliorare la perfezione

di Roberto 5

Della menta abbiamo già parlato in passato, del mito e delle sue proprietà culinarie e non, ma dovete sapere che la menta è una delle erbe tipiche della cucina Mediterranea, e quindi, non possiamo fare a meno di parlarne nuovamente, per scoprire in quale altro modo può essere usata in cucina.

Le varietà di menta che vengono più usate per scopi alimentari sono: la menta verde, la mentuccia, e la menta piperita. Non so se avete notato che trovare la menta al mercato è più difficile che reperire altre erbe odorose, questo, perché la menta è una piantina più delicata, e che cresce meno rapidamente delle altre piante di aromi.

Certo, direte voi, si può sempre usare la menta essiccata. Si, ma l’aroma? Nella menta essiccata l’aroma è fortemente ridotto. Peccato, e pensare che la menta è una pianta spontanea che arricchisce la preparazione di molti piatti della nostra cucina! Dovremmo fare come suggeriva un nostro amico, coltivarne una piantina in casa.


La menta, non è un aroma usato solo dalla cucina nostrana, ma è molto usata nelle tradizionali ricette britanniche, dove viene usata per preparare una salsa o pesto tipicamente usata per condire l’arrosto, soprattutto quello di montone e di agnello.
Dalla cucina inglese prendiamo spunto per la ricetta del pesto alla menta, da usare per condire l’arrosto, ma anche per insaporire la pasta.

Pesto alla menta (ingredienti)
  • un bel mazzetto di menta fresca
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • olio extravergine
  • sale e pepe

Preparazione:
staccate le foglioline di menta dal resto del rametto e sciacquatele accuratamente con acqua fresca. Sgocciolatele per bene, raccoglietele in un canovaccio da cucina e tamponatele leggermente per asciugarle.

Mettete le foglioline di menta su una tavoletta e tritatele molto finemente con la mezzaluna, non consiglio di usare il mortaio per la preparazione di questo tipo di pesto.

Ponete il rito di menta in una ciotolina ed aggiungete l’aceto, che si sposa molto bene con la menta, perché ne attenua l’intenso sapore, lo zucchero il sale ed il pepe a vostro piacimento, un filo d’olio ed amalgamateli.

Aggiungete qualche cucchiaio d’acqua tiepida per ottenere la densità che desiderate e mescolate la salsa in modo da ottenere un liquido ben emulsionato.


Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>