Barretta energetica di Alessandro Borghese

Barretta energetica Alessandro Borghese

Avete presenti quelle barrette energetiche che si acquistano al supermercato? Bene, a parte quelle al cioccolato (e te pareva), non mi fanno impazzire troppo solitamente, ma quando ho letto la ricetta di queste di Alessandro Borghese non ho saputo resistere. Si tratta di un mix di frutta secca, disidratata, di cocco, di fiocchi di riso, e di molto altro ancora, il tutto amalgamato con del latte condensato. Ciò che ne viene fuori è la merenda ideale per i bambini, la giusta energia per proseguire una giornata tra studio ed attività varie.

Crostata al mascarpone con salsa di ribes, per un dolce pomeriggio natalizio

crostata mascarpone salsa ribes dolce natale

Ah, dolci vacanze di Natale! Ci si rintana in casa, al riparo da freddo, pioggia e neve. L’unica attività concessa e necessaria in questo periodo e con questo clima è quella di dedicarsi alla dolcezza: affettiva e culinaria. La cosa, forse, più bella di questo periodo è quella di poter prendere del tempo per dedicarsi ai propri affetti e trascorrere con loro delle dolci giornate. Ed i pomeriggi e le sere posso diventare ancora più dolci se accompagnati da una  Crostata al mascarpone con salsa di ribes! Una buona ricetta di dolce, facile e perfetta per l’inverno, visto che in questo periodo dell’anno ci possiamo permettere un apporto calorico maggiore rispetto ad altre stagioni.

Dolci estivi con Philadelphia, la crema con gli amaretti morbidi

dolci estivi philadelphia crema caramello

Una deliziosa crema agli amaretti a base di Philadelphia: è questa la nostra ricetta di oggi. Cosa ne pensate? Possiamo preparare questo ottimo dolce? Direi di si…Cosa ci serve per preparare questa ricetta: è un dolce fresco a base di Philadelphia quindi il formaggio sarà sicuramente l’ingrediente principale. Ci servirà poi lo zucchero se vogliamo fare il caramello che impreziosirà la crema. E ancora per non avere solo il classico sapore della crema utilizzeremo degli amaretti morbidi.

Coppe ai frutti di bosco, un dessert leggero e colorato

3604928038_4e76a107bb

TEMPO: 20 minuti+2 ore in frigo| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


E pensare che un tempo non riuscivo neanche a sentirne l’odore, ma ora il loro profumo inebriante mi fa letteralmente impazzire. Di cosa sto parlando? Ma dei frutti di bosco naturalmente. Quei piccoli frutti dai colori accesi e variegati e da gusto inconfondibile. I miei preferiti sono i mirtilli, ma anche i lamponi non mi dispiacciano, ma tutti insieme creano un’armonia di sapori eccellente.

Per la ricetta delle coppe ai frutti di bosco ho preparato una crema pasticciera, alla quale alternare dentro a dei bicchierini da desert o da spumante o delle coppe, uno strato di frutti di bosco ed uno di crema di ricotta. Otterrete un dessert fresco, leggero e veloce da tenere in frigo giusto il tempo di farlo compattare, e da preparare assolutamente in anticipo per averlo pronto al momento giusto. Potete sostituire la ricotta con la panna o con altro formaggio cremoso tipo philadelphia o provare con dello yogurt greco abbastanza denso.

La marmellata di ribes rosso

Ho in giardino pacchie piantine di ribes che puntualmente ogni anno danno i loro frutti.

Due anni fa la quantità di ribes raccolto è stata veramente grande e ho l’ho fatto in 4 riprese per avere poi il tempo di lavare, sgranare i grappolini, cuocerli , passarli al passaverdura onde eliminare i semini, cuocere in tutto ed invasare a caldo.

Biancaneve e la torta di uva spina

biancaneve

Some day my Prince will come, Some day we’ll meet again” cantava Biancaneve preparando la sua celeberrima “gooseberry pie” (torta di uva spina). Era il 1937 quando andava in onda per la prima volta il celeberrimo e bellissimo cartoon Disney con Biancaneve che, aspettando i sette nani che tornavano dal lavoro in miniera, preparava la famosa torta di uva spina. In realtà la torta è molto diffusa in Inghilterra ed è meglio conosciuta come pasticcio di ribes. L’ uva spina infatti appartiene alla Famiglia delle Sassifragaceae, genere Ribes e la coltivazione di questo frutto incomincia intorno al 1700 proprio in Inghilterra per poi diffondersi in tutta Europa. Ma che sapore ha la torta di uva spina che Biancaneve prepara ai suoi amici nanetti? Potete prepararla da voi seguendo la ricetta che Ginger&Tomato ha trovato per voi
Torta di uva spina (ingredienti per 4/5 persone)
  • 1kg di uva spina (ribes) fresca,congelata o in scatola
  • 150gr di farina
  • 400gr di zucchero
  • ½ panetto di burro o margarina vegetale
  • 2 dischi di pasta frolla pronta da infornare