Tre piatti veloci dieta Dukan

Oggi proponiamo tre piatti diversi, ma estremamente veloci da preparare anche nel caso in cui stiate seguendo la popolare dieta Dukan. Proponiamo le polpette di surimi ed erba cipollina, le Omelette di tofu, la Quiche senza pasta alla bresaola.

surimi

Naturalmente si tratta di piatti pensati per la dieta Dukan che rispettano il regime richiesto, ma possono essere preparati anche nel momento in cui non siate strettamente a dieta e magari avete voglia di un piatto leggero, ma nutriente. 

Spaghetti Shirataki di Konjac, cosa sono e come condirli

Conoscete gli spaghetti Shirataki di Konjac? Si tratta di un cibo di origine giapponese, divenuto noto grazie alla dieta Dukan, che li enumera tra gli alimenti concessi grazie al fatto che sono veramente ipocalorici. Gli Shirataki hanno un particolare gusto e una consistenza molto diversa dalla comune pasta di grano duro, ma si possono cucinare in tantissime ricette diverse.

spaghetti shiratake konjac cosa sono come condirli

Muffin Dukan salati

I muffin salati che vi propongo oggi vengono dritti dritti dalle ricette pensate per chi segua la dieta Dukan, ma sono adatti a chiunque ami un’alimentazione sana e variegata e risultano così tanto allettanti da non riuscire a fermarsi dal mangiarli tutti. Sono ottimi anche per l’aperitivo e possono essere farciti a piacere, ovviamente rispettando i dettami della dieta, per chi la segua.

Muffin Dukan salati

Bacche di Goji, ricette Dukan

Nella dieta Dukan le ricette con le bacche di Goji non possono mancare. Si tratta infatti dell’unico frutto consentito sia durante la fase di attacco che durante la fase di crociera, perchè sono un alimento moderatamente calorico ma che apporta dei nutrienti indispensabili durante una dieta e soprattutto un notevole contenuto di antiossidanti. Di seguito trovate alcuni suggerimenti per introdurre le bacche di Goji all’interno della vostra dieta Dukan.

bacche goji

Truffes al cioccolato dukan

Truffes al cioccolato dukan

Per chi non voglia rinunciare ad un buon dolcetto anche nel caso in cui stia seguendo un regime alimentare ipocalorico consiglio la ricetta dei truffles al cioccolato dukan. Si tratta di dolcetti permessi, per il fatto di essere caratterizzati da un apporto calorico e di nutrienti adatto a tale schema ma risultano così tanto golosi da allettare chiunque, anche chi a dieta non sia e perfetti inoltre per diverse occasioni, tipo la fine dei pasti, da accompagnare al caffè.

Besciamella Dukan senza maizena

besciamella dukan senza maizena

La dieta più discussa del web è senza dubbio la dieta Dukan. Ogni volta che mi trovo davanti a questo regime alimentare, studiato dal francese Pierre Dukan, non posso fare a meno di constatare che nonostante alcuni aspetti pratici della dieta siano molto discutibili, in realtà le ricette sono interessanti per chi è alla ricetta di alternative saporite alle preparazioni più comuni della nostra cucina. La besciamella Dukan per esempio, è una delle proposte che mi piacciono molto, perchè è leggera ma gustosa e ci permette di diminuire drasticamente il contenuto calorico della salsa senza rinunciare al gusto. La ricetta originale prevede l’uso della maizena ma c’è anche una versione della besciamella senza maizena e senza nessun altro tipo di farina.

Ricette dolci e dessert della dieta Dukan

Ricette dolci e dessert della dieta Dukan

Quando ci si mette a dieta una delle difficoltà più grandi, quella che spesso ci porta ad abbandonarla solo dopo pochi giorni, è resistere alle tentazioni, specie rinunciare ai dolci. Esce in questi giorni l’ultimo libro del dr. Dukan, ideatore dell’omonima dieta, La pasticceria Dukan, ricette dolci e dessert della dieta Dukan. Un libro contenente 100 ricette di veri dolci, in perfetta sintonia con la dieta, perchè preparati con gli ingredienti da essa consentiti e senza zuccheri nè grassi.

Besciamella Dukan, ricetta

besciamella dukan ricetta

La besciamella è la regina delle salse in cucina. Vellutata, morbida e saporitissima, è perfetta negli sformati e sulla pasta al forno, ma è una salsa abbastanza calorica. La ricetta originale contiene burro e farina, quindi la besciamella diventa un alimento vietato per chi segue un regime alimentare ipocalorico. All’interno della Dieta Dukan però, è prevista una ricetta alternativa della besciamella che non contempla la presenza del burro e che al posto della farina utilizza la maizena. La maizena, o amido di mais, è un addensante che si utilizza in cucina per legare le salse e per rendere più soffici i dolci. Siccome la dieta Dukan prevede una rinuncia quasi totale agli alimenti grassi, la maizena è perfetta per addensare la salsa besciamella, che in questo modo è buona ma molto leggera.

Pollo al curry Dukan

Pollo curry dukan

Sicuramente conoscerete tutti la dieta dukan, specie dopo la grande attenzione riversatasi sul dottor Dukan, nutrizionista francese ideatore di questo regime alimentare, in occasione della sua radiazione dall’albo. La dieta, chi la conosce lo sa già, consta di 4 fasi, quella dell’attacco, della crociera, del consolidamento e della stabilizzazione. Al di là di qualsiasi polemica, questa è la ricetta del pollo al curry dukan, un secondo piatto pensato per chi è a dieta perchè povero di grassi ma allo stesso tempo ricco di gusto.

Dieta Dukan: qualche informazione e la ricetta della millefoglie di verdure grigliate e pesto

dieta dukan informazione ricetta millefoglie verdure grigliate pesto

Pierre Dukan, il nutrizionista parigino ormai famoso in tutto il giorno, è l’ideatore del famoso metodo dimagrante che porta il suo nome e il suo best-seller, “La dieta Dukan“, ha venduto milioni di copie in tutto il mondo. Si tratta di un metodo suddiviso in quattro fasi: attacco, crociera, consolidamento, stabilizzazione. Per le prime due fasi sono previsti degli alimenti da assumere secondo un preciso ordine. Poi nelle ultime due, si può alternare un regime alimentare rigido con delle giornate in cui concedersi qualche strappo alla regola. Si dice che la dieta Dukan sia stata seguita anche da Kate Middleton, che qualche anno prima di sposare il principe William era un po’ più rotondetta, e sembra che il metodo sia efficace, nonostante io, che non sono un’esperta nutrizionista, trovo che per lo meno nella prima fase ci sia una totale assenza di alimenti come i carboidrati.