Ricette senza glutine, frittelle di patate alla calabrese

di Filomena 0



 Volete preparare un  buonissimo piatto che appartiene alla tradizione della cucina calabrese? Allora leggete la ricetta che oggi ho scelto per voi. Prepareremo insieme le frittelle di patate. Un piatto senza glutine che prevede l’utilizzo della farina di riso o di mais ( insomma la farina per chi ha questo tipo di intollerenza). Vediamo come fare per preparare queste frittelline che possono essere servite sia come un buon contorno ma anche come un secondo perchè sono davvero molto nutrienti. La prima cosa da fare è quella di preparare una pastella  con la farina senza glutine, le patate tagliate a rondelle, l’acqua, un pò di prezzemolo e del parmigiano. Bisognerà stare attenti che il composto non sia nè troppo denso nè troppo liquido. Aiutandoci con un cucchiaio poi andremo a mettere poco per volta la pastella nell’olio già caldo. Basterà poi friggere le nostre frittelle e dopo averle tolte dalla padella e asciugate su uno scottex, gustarle in tutta la loro bontà.

frittelle di patate alla calabrese


Ingredienti

5 grandi patate | 200 gr. farina di riso | sale | prezzemolo tritato | olio per friggere | 50 gr. parmigiano

Preparazione

   Sbucciamo le patate e le tagliamo dandogli a rondella.In una ciotola versiamo la farina e aggiungiamo dell'acqua in modo da ottenere una pastella.Uniamo poi le patate e amalgamiamo bene il tutto aggiungendo anche il sale, il prezzemolo e il parmigiano.

   In una padella facciamo friggere dell'olio.Ci aiutiamo con un cucchiao e versiamo nell'olio la pastella cercando di darle una forma abbastanza omogenea.Controlliamo la cottura: le frittelline devono essere cucinate su entrambi i lati.Tenete il fuoco moderato altrimenti rischierete di bruciare tutto.

   Alla fine della cottura togliamo le frittelle e le lasciamo asciugare sugli scottex in modo che una parte di olio venga assorbita.Dopo qualche minuto saranno pronte per essere gustate.

Io ho scelto la ricetta base per le frittelline ma vi assicuro che potrete aggiungere anche altri ingredienti che renderanno il piatto ancora più buono. Ad esempio a me piacciono tantissimo le zucchine o i fiori di zucca. Basterà metterli nella pastella in modo che si possano amalgamare per bene con farina e acqua. Che ne dite poi della zucca gialla? Oppure potrete aggiungere delle alicette. A voi la scelta! Di sicuro non resterete delusi da questa buonissima ricetta calabrese. Servitele quando sono ancora calde così le gusterete croccanti.

Filomena Procopio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>