Ricette dolci light, la mousse al caffè

di Ishtar 2



Avete voglia di una golosa mousse al caffè ma non volete esagerare con le calorie? Ho il dolce che fa per voi: una mousse light al caffè, roba da leccarsi i baffi ma senza sensi di colpa. Con qualche piccolo accorgimento si può ottenere un dolce al cucchiaio a ridotto contenuto calorico ma non per questo non invitante. La mousse al caffè è interamente preparata con lo yogurt  magro e contiene un solo cucchiaio di miele.

Per il resto il legante è costituito dagli albumi montati a neve. Ma vediamo nel dettaglio come si prepara la nostra mousse al caffè. Lo yogurt bianco magro va versato in una ciotola. In questa viene versato anche il miele e viene lavorato il tutto con una frusta elettrica. Nel frattempo si scioglie il caffè solubile in una tazzina con un cucchiaio di acqua e viene aggiunto allo yogurt.

Mousse al caffè


Ingredienti

4 vasetti yogurt bianco magro | 1 cucchiaio caffè solubile | 1 cucchiaio acqua | 2 albumi | 4 chicchi di caffè | 1 cucchiaio miele

Preparazione

   In una ciotola versare lo yogurt aggiungere il miele e sbattere con una frusta elettrica.

   Sciogliere il caffè solubile in un cucchiaio d'acqua in una tazzina ed unirlo allo yogurt. Mescolare bene.

   Montare gli albumi a neve ferma e incorporarli delicatamente al composto di yogurt e caffè.

   Versare la mousse in quattro coppe e trasferire in frigo per circa tre ore.

   Servire la mousse fredda e guarnire ogni coppa con un chicco di caffè.

A parte vengono montati gli albumi a neve e vengono aggiunti delicatamente al composto. Questo viene versato nelle singole coppe che vengono guarnite con i chicchi di caffè e conservate in frigo per circa 3 ore. Trascorso questo tempo la nostra mousse di caffè light è pronta per essere servita. Godetevela allegramente perchè contiene davvero pochissime calorie!

Commenti (2)

  1. Ovviamente, non aspettatevi granchè. Alla fine è sempre uno yogurt al caffè, un po’ acido (si l’ho fatto, l’aspetto è ottimo, il gusto un po’ meno)

  2. @ Maurino:
    Ciao Maurino, ovviamente trattandosi di un dolce light a base di yogurt non può essere altrimenti, certo, se avessimo utilizzato la panna ad esempio sarebbe stata tutt’altra cosa, ma le calorie sarebbero aumentate… diciamo che si tratta di un buon compromesso.
    Buona domenica 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>