Secondi piatti sfiziosi: mattonella di carne e ricotta

di Claudia 0



La polpa di vitello è una parte muscolosa dell’animale, non ha né ossa né grassi e si ricava da tagli diversi sia del petto che della spalla. Per questa ricetta potete utilizzare la polpa reale, che è un tipo di taglio ottenuto dai muscoli che coprono le prime vertebre dorsali. Questo taglio di carne è davvero ottimo, ma se volete preparare la ricetta in modo ancora più veloce potete utilizzare il prosciutto cotto.

Fatevi tagliare in salumeria delle fette belle grosse e poi tritatele nel mixer insieme agli altri ingredienti, saltando quindi i primi due passaggi di cottura della carne. Non rosolando la polpa e quindi non utilizzando la cipolla, che comunque dona un tocco di sapore in più, potete unire al composto, dopo averlo tritato, qualche foglia di timo.

Questa mattonella sarà davvero sfiziosa se servita durante una cena con gli amici, però potete anche prepararla tranquillamente per un pasto in famiglia, magari una domenica a pranzo, sarà davvero una sorpresa gradita.

Mattonella di carne e ricotta


Ingredienti

250 gr. polpa di vitello | 200 gr. ricotta | 1 cipolla | 50 gr. parmigiano | 1 bicchierino Cognac | 40 gr. burro | 10 olive verdi snocciolate | 10 olive nere snocciolate | sale e pepe

Preparazione

   Affettare finemente la cipolla. Far sciogliere il burro in una casseruola a fuoco dolce e mettervi ad appassire la cipolla, fino a quando sarà morbida e dorata.

   Nel frattempo tagliare a dadini la polpa di vitello, quindi aggiungerla in padella, rosolarla per una decina di minuti. Lasciare che si colori da ogni parte, salare e pepare.

   Tritare la carne con la cipolla nel mixer. In una terrina lavorare la ricotta con un cucchiaio di legno fino a darle una consistenza cremosa. Amalgamare quindi la carne alla ricotta, unire il Cognac e il parmigiano e mescolare con cura.

   Rivestire uno stampo (come quelli da plumcake) con la pellicola trasparente e versarvi all'interno il composto. Batterlo affinché non si formino spazi all'interno e riporlo in frigo per almeno 2 ore. Servire la mattonella guarnendo il piatto con le olive verdi e nere.

Come contorno saranno ottime delle verdure grigliate, peperoni, melanzane e zucchine. Vi consiglio anche di provare l’indivia grigliata, l’ho provata al ristorante con un ottima tagliata di carne, accompagnata proprio dalle altre verdure grigliate che vi ho citato: un sapore amaro davvero gustoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>