Un piatto unico estivo: sformato di riso, zucchine e prosciutto

di Claudia 4

TEMPO: 15 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: NO | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Il riso Superfino è una qualità di riso dai chicchi grossi e lunghi.  La sua cottura è intorno ai 17-20 minuti e va servito al dente. In questa categoria sono inserite le qualità di riso che noi meglio conosciamo e utilizziamo: Carnaroli, Arborio, Roma, Corallo e Baldo. L’Arborio è praticamente il riso che gli italiani amano di più, e che noi tutti utilizziamo più spesso per preparare risotti sia di terra che di mare. In realtà è molto difficile da cuocere, solo una mano esperta riesce a controllare il passaggio molto rapido di questa qualità di riso, da crudo a troppo cotto.

Anche il riso Carnaroli è un’ottima variante nella preparazione dei risotti. Rimane infatti al dente al suo interno, nel cuore, ma riesce ad amalgamarsi benissimo con il condimento, visto che contiene un’elevata quantità di amido. Il riso Baldo invece è un riso definito “emergente”, ha un sapore pieno, leggermente amidaceo, ed assorbe benissimo sapori ed aromi.

Per questo sformato quindi scegliete voi quale riso utilizzare, magari quello che già comprate abitualmente, che preferite e di cui ormai conoscete tutti i segreti per la cottura e per donargli il giusto sapore mescolato agli altri ingredienti e al condimento.

Sformato di riso, zucchine e prosciutto

Ingredienti per 4 persone:

300gr. di riso Superfino | 400gr. di zucchine | 50gr. di burro | 120gr. di prosciutto cotto |  120gr. di parmigiano grattugiato | 4 cucchiai di pangrattato | 13 cucchiai di olio di oliva extra vergine | 1 spicchio d’aglio | sale e pepe q.b.

LA PREPARAZIONE:

  1. Spuntate le zucchine, lavatele, asciugatele e tagliatele a rondelle. Mettetele sotto sale per circa 15 minuti. Sbucciate l’aglio, fatelo appassire in un tegame con l’olio d’oliva extra vergine, unite poi le zucchine, fatele rosolare un po’ mescolando con un cucchiaio di legno. Salatele, pepatele e poi fatele dorare leggermnete da entrambe le parti.

  2. Nel frattempo lessate il riso per una decina di minuti, versandolo in una pentola con acqua salata in ebollizione, scolatelo e poi conditelo con 30gr. di burro e il parmigiano grattugiato.

  3. Imburrate una pirofila, distribuitevi uno strato di riso, adagiatevi poi sopra uno strato di zucchine e poi uno di prosciutto, e continuate a stratificare fino a finire gli ingredienti. Terminate con il riso per coprire lo sformato.

  4. Cospargete di pangrattato e infornate per circa 15 minuti a 190°, fino a che la superficie si sarà leggermente dorata. Servite lo sformato quando è ancora caldo.

Se volete provare a dare un sapore più deciso allo sformato potete sostituire il prosciutto cotto con della pancetta, con dello speck o anche con delle fettine sottili di fesa di tacchino.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>