Un nuovo ingrediente per il risotto, le ortiche

risotto alle ortiche

TEMPO: 50 minuti| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Il sapore amaro va necessariamente provato prima o poi, o se già sapete che vi piace periodicamente va mangiato qualcosa dal sapore amarognolo, sono sempre belle sensazioni per il palato. Rucola, cicoria, gli asparagi, i carciofi, e la protagonista di oggi: l’ortica. Se volete potete raccogliere i germogli di ortica da soli. Certamente senza andare a rubare nei giardini dei vicini o nei parchi pubblici, proteggetevi le mani con dei guanti e andate a cercarli lontano dalle strade o da luoghi inquinati.

Non credevo fosse possibilie al giorno d’oggi andare a raccogliere erbe nei parchi e nei giardini cittadini, anche se ben curati, fino a che proprio quest’estate non ho avuto bisogno di un gran quantitativo di alloro, che non mi serviva per cucinare ma per creare una corona d’alloro per un attore. In un parco ci siamo messi a cercare, visto che i gestori ci avevano detto che avremmo trovato diversi cespugli, dei vecchietti ci hanno indirizzato verso un angolo del parco, e a un certo punto una simpatica vecchietta ci chiede di cosa abbiamo bisogno, ce lo indica, ci aiuta a strappare i rami e insiste a sottolineare che quella pianta lì l’aveva piantata lei molti anni prima. La signora aveva la sua casetta lì nel parco, una dimensione quasi d’altri tempi, una realtà che di certo si trova solo nei piccoli centri, ma è davvero molto importante che ci sia ancora.

Buon risotto.

Risotto alle ortiche

Ingredienti per 4 persone:

350gr. di riso | 400gr. di germogli d’ortica | 1 porro | 1 dado di brodo vegetale | 1 bicchiere di birra | olio extravergine di oliva | sale e pepe

LA PREPARAZIONE:

  1. Pulite i germogli di ortica con cura, scottateli poi in acqua bollente salata per un paio di minuti, scolateli e tritateli.

  2. Affettate finemente il porro, rosolatelo in alcuni cucchiai d’olio, quindi versatevi il riso e mescolatelo con il condimento per alcuni minuti. Bagnate poi con la birra e aspettate che evapori completamente, e a questo punto dopo aver salato e pepato portate il riso a cottura unendo un mestolo per volta di brodo vegetale caldo.

  3. Aggiungete le ortiche al riso cinque minuti prima di spegnere la fiamma. Mescolate e lasciate riposare qualche minuto prima di servire.

Provate a sostituire la stessa quantità di ortica con un’uguale dose di germogli di luppolo, il risultato sarà comunque squisito. Serivte sempre ben caldo.

1 commento su “Un nuovo ingrediente per il risotto, le ortiche”

Lascia un commento