I panzerotti al ragù di Cotto e Mangiato

di Ishtar 0



Abbiamo già parlato di Cotto e Mangiato e della semplicità estrema delle ricette proposte. Ebbene, oggi, per non smentire quanto detto, vi propongo i panzerotti al ragù, una ricetta veloce da portare in tavola. Veloce riferito ad un piatto lievitato in realtà suona un pò strano, però considerato che la ricetta in questione prevede l’utilizzo della pasta per pizza già pronta e la sola preparazione del ragù, ecco che i tempi si riducono notevolmente e che in poco tempo avrete pronti degli sfiziosissimi panzerotti al ragù.

Io ne vado matta e li preparo spesso, l’unica cosa che mi frena sempre un pò è il fatto di doverli friggere, ma alla fine il loro gusto lo si deve anche a questo e si può chiudere un occhio. Come dicevo dovrete preparare il ragù, ma anche quì Benedetta Parodi ed il suo Cotto e Mangiato ci vengono incontro: utilizzeremo il soffritto surgelato in modo da non doverci perdere dietro l’accurato taglio dei classici ingredienti che compongono il soffritto. Ebbene, dopo aver preparato il ragù seguendo le istruzioni, ed dopo averlo fatto intiepidire, arriva il momento di formare i panzerotti: stendete la pasta già pronta con un mattarello e ricavatene dei dischi grandi aiutandovi con una tazza.

Panzerotti al ragù


Ingredienti

1 rotolo di pasta per pizza | 300 gr. carne tritata | 150 gr. soffritto surgelato | 1 spicchio aglio | 1 bicchiere vino bianco | 1 bicchiere salsa di pomodoro | 1 pizzico sale | olio | 2 foglie alloro | 60 gr. emmenthal | olio per friggere q.b. farina

Preparazione

  Preparare il ragù rosolando il soffritto con lo spicchio d’aglio.Aggiungere la carne tritata girando bene, fare rosolare e poi aggiungere il vino, aggiungere il sale, la passata di pomodoro, le foglie di alloro e fare cuocere mezz’ora.

  Srotolare la pasta della pizza, stenderla con il matterello su un piano infarinato. Ricavare tanti dischi con il bordo di una tazza.

  Mettere una cucchiaiata di sugo tiepido al centro di ogni disco.

  Chiudere ogni panzerotto in modo da ottenere la forma a mezzaluna. Sigillare bene i bordi con le dita ed eventualmente con l'aiuto di una forchetta e friggere in olio bollente.

Una cucchiaiata di ragù al centro, qualche cubetto di emmenthal, e potremo chiudere accuratamente i nostri panzerotti in modo che il ripieno non fuoriesca in cottura. A questo punto saremo pronti per gustare i panzerotti al ragù di Cotto e Mangiato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>