Spaghetti alla provenzale, un primo piatto ideale per le cene con gli amici

di Anna Maria Cantarella 0



Si dice sempre che un piatto di spaghetti sia una ricetta in grado di risolvere una serata. Nessuno può sapere meglio di me quanto sia vero, considerato che ci sono sere in cui a cena sono arrivate a sorpresa anche dieci persone! In quei momenti, a parte il panico dei primi dieci minuti, la soluzione è una soltanto: una spaghettata! Ma il solito piatto di spaghetti aglio, olio e peperoncino a volte diventa noioso, anche se a me piace tantissimo. Quindi l’altra sera, per cambiare un po’, ho deciso di sperimentare questa nuova ricetta degli spaghetti alla provenzale.

spaghetti alla provenzale


Ingredienti

500 gr. spaghetti sottili | 30 gr. funghi secchi | due cipolle | 30 gr. burro | 300 gr. pomodori pelati | 100 gr. olive nere | olio evo | sale e pepe | parmigiano grattugiato

Preparazione

  Tagliate finemente mezza cipolla, mettetela in un tegamino con tre cucchiai di olio, fatela imbiondire e poi aggiungete i pelati. Schiacciateli e spappolateli, aggiungete sale e pepe e fate cuocere a fuoco moderato fino a quando il sugo si sarà leggermente ristretto.

  Frattanto fate rinvenire i funghi in acqua tiepida e poi tagliuzzateli grossolanamente. Ponete sul fuoco, in un altro tegame, il burro e le rimanenti cipolle tagliate a fettine sottilissime. Fate rosolare tutto bene, unite i funghi e lasciate insaporire a fiamma moderata per almeno dieci minuti. Unite se necessario, due cucchiai di acqua calda.

  Snocciolate le olive e tagliatele a pezzetti. Fate lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e versateli in una terrina con due cucchiai di acqua di cottura.

  Conditeli con la salsa di pomodoro e con il composto a base di fignhi e cipolle. Nel tegame in cui avete fatto cuocere i funghi, ponete le olive nere per farle intiepidire leggermente e poi rovesciatele sulla pasta.

  Spolverizzate con abbondante parmigiano e mescolate tutto bene.

Pomodoro, funghi, olive nere, un tris di ingredienti che già sa di buono, se a questo aggiungete la bontà di un semplice piatto di spaghetti … il successo è assicurato. E i miei ospiti hanno gradito tantissimo! Quando ho preparato gli spaghetti alla provenzale non avevo i funghi freschi e così ho dovuto utilizzare i funghi secchi. L’unica noia è che bisogna farli rinvenire in acqua calda per qualche minuto e inoltre, siccome in genere sono molto sporchi, è necessario risciacquarli tante volte.

Per il resto non ci sono difficoltà particolari e tutto si prepara facilmente e in pochi minuti. Ultimo consiglio: non fate raffreddare gli spaghetti prima di servirli, vanno portati in tavola caldissimi subito dopo averli conditi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>