La ricetta per la Pasta con olive nere

di Roberto Commenta



Qualche nuova idea per un piatto di pasta semplice è molto gustoso? Una nuova ricetta della cucina vegetariana per tenersi leggeri e mangiare qualcosa di salutare? Ho quello che fa al caso vostro! La Pasta con olive nere. Qualche verdurina, i soliti condimenti, olio e poco sale, un po’ di buona volontà, e ne serve una buona dose per snocciolare le olive! E in poche mosse la pasta è servita!

Se volete una ricetta per un piatto più estivo, vi suggerisco quella dell’insalata di pasta con olive nere e pomodorini o se volete sentire il sapore del pesce la pasta con il tonno e olive nere, ma se volete provare qualcosa di nuovo la Pasta con le olive nere è davvero fantastica. Seguite la ricetta e rimarrete stupefatti dei risultati della Pasta con olive nere.

Pasta con olive nere


Ingredienti

350 gr. penne rigate | 150 gr. olive nere | 1 carota | 1 costina di sedano | 1 cipolla | 4 pomodori secchi | 2 cucchiaio prezzemolo finemente tritato | olio extravergine d'oliva | sale

Preparazione

  Pelate la carota e pulite il sedano, sciacquate le verdure e tritatele finemente. Fate scaldare un filo d’oli in un’ampia padella e mettete a rosolare il trito. Dopo qualche istante Aggiungete 2 mestoli d’acqua calda e lasciate cuocere le verdure a fuoco medio.

  Nel frattempo, pelate e lavate la cipolla e tagliatela e spicchi non troppo sottili. Quando il trito di carota e sedano si sarà asciugato, di circa la metà rispetto al liquido iniziale, aggiungete la cipolla e lasciate cuocere il tutto finché non il sughetto non si sarà ben ristretto.

  Ponete una pentola piena d’acqua sul fuoco ed attendete che inizi a bollire. Mentre aspettate snocciolate le olive e tagliatele in 4 spicchi e riducete i pomodori secchi a pezzetti. Quando l’acqua nella pentola inizierà a bollire, salatela leggermente e cuocetevi la pasta.

  Aggiustate di sale il sughetto di verdure, scolate la pasta bene al dente e poi saltatela in padella. Quando la pasta si sarà bene legata al sughetto, aggiungete, meglio se a fuoco spento, le olive ed i pomodorini. Aggiungete un po’ d’olio, affinché la pasta non sia troppo asciutta, rigirate il tutto cospargete il prezzemolo tritato e servite in tavola.