Cous cous al pollo con ceci, carote e uvetta

di Ishtar 3



Sicuramente un mix di sapori strepitoso quello presente in questocous cous: pollo, carote, ceci e uvetta. Il cous cous, piatto tipico della cucina araba esiste in molteplici versioni: a base di verdure, a base di carne o di pesce o a base di tutte e tre le tipologie di ingredienti.

Ogni anno, durante il Cous Cous Fest che si svolge a San Vito Lo Capo è un piacere perderesi tra le diverse culture e tra i vari colori che caratterizzano gli stand presenti. Il cous cous, entrato di diritto anche nella cucina siciliana, è costituito da  granelli di semola cotti a vapore. La sua preparazione prevede che la semola venga bagnata con  acqua e lavorata con le mani per farne pallottoline, che vengono asperse di semola asciutta per tenerle separate, e poi passate al setaccio.

Il cous cous al pollo in particolare è un piatto a base si di carne, ma anche di verdure quali le zucchine e le carote, di legumi come i ceci, e di uvetta passa che contribuisce a conferire a questo straordinario piatto quel gusto particolare che lo rende unico.

Cous cous al pollo


Ingredienti

8 ali di pollo | 2 petti di pollo | 1 cipolla | 2 zucchine | 3 carote | 1 cucchiaino curcuma | 1 cucchiaio salsa di pomodoro | 1 cucchiaio uvetta | 2 cucchiaio olio di oliva | 1 scatola ceci | sale e pepe | 300 gr. semola

Preparazione

  Trita la cipolla. Pela le carote e tagliale a rondelle. Lava le zucchine e tagliale a rondelle. Immergi l'uvetta in acqua tiepida.

  Taglia a pezzettoni i petti di pollo. In una pentola scalda l'olio d'oliva, dora la cipolla e rosola la carne. Spolvera con le spezie, aggiungi la salsa di pomodoro, sala, pepa e mescola. Aggiungi acqua, porta ad ebollizione, copri e lascia cuocere per 45 minuti.

  Aggiungi le carote, le zucchine, l'uvetta e i ceci. Copri e fai cuocere per altri 30 minuti. Fai cuocere la semola seguendo le istruzioni sulla confezione.

  Versa la semola su un piatto da portata e disponi la carne e le verdure al centro. Bagna con il brodo di cottura e servi caldo.

Inoltre a completare il tutto, troviamo una spezia, la curcuma, appartenente alla famiglia dello zenzero, prodotta in Cina, Indonesia e Costa Rica, che, oltre che per il suo gusto, è conosciuta per le sue proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti.

Commenti (3)

  1. Scusami, quanta semola consideri in questa ricetta?

    1. @Rox: Ciao Rox, 300 gr di semola, provvedo a metterla tra gli ingredienti della ricetta, grazie per avermelo fatto notare 🙂

    2. @Ishtar: Grazie mille!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>