Frittelle di cipolle rosse di Tropea

Le frittelle di cipolle rosse di Tropea rappresentano una di quelle pietanze semplici ma irresistibili da portare in tavola per pranzo o cena. Questa ricetta, in particolare, proviene dalla Prova del Cuoco, ed è realizzata con ingredienti di non comunissimo uso come la farina di riso e quella di ceci, che contribuiscono a dare vita ad un impasto rustico e privo di glutine il che rende le frittelle adatte anche a chi sia celiaco.

Frittelle cipolle rosse Tropea

Calzone alle cipolle dei Menù di Benedetta

Calzone cipolle Menù BenedettaL’ha presentato all’interno del menù pugliese ed è stata la ricetta che mi ha più colpito tanto da decidere di provarlo subito. Il calzone alle cipolle, preparato appunto durante i Menù di Benedetta, che già dallo scorso anno ci allieta con ricette stuzzicanti. Non so, ma dubito, che il vero calzone pugliese venga preparato con la pasta sfoglia, ritengo plausibile invece che abbiano sostituito la pasta lievitata che richiede più tempo, per seguire la filosofia del programma e della conduttrice la quale è nota (e spesso criticata dai più) per la sua cucina che potrebbe essere definita sbrigativa, ma a mio parere ricca di idee veloci anche per chi non ha troppo tempo da dedicare ai fornelli.

Il gazpacho di Cotto e Mangiato

gazpacho Cotto Mangiato

Il gazpacho è in assoluto la preparazione che più identifico con l’estate. Sicuramente agevola il fatto che sia a base di ortaggi e che venga servito completamente freddo, ecco perchè, soprattutto durante i giorni più caldi lo porto spesso in tavola ed ho imparato a farlo apprezzare anche al resto della famiglia, solitamente restia di fronte alle preparazioni insolite, almeno per quanto riguarda casa mia. Un incentivo per la sua preparazione poi è che si prepara davvero in pochissimo tempo e, ancor di più, che non si deve cuocere nulla, quindi niente fornelli accesi e conseguente caldo.

Settembre tempo di conserve, prepariamo la marmellata di cipolle di Tropea

Ancora una marmellata, spero non vi dispiaccia, in primis perchè è arrivato settembre ed io lo associo a conserve e a tutto ciò che va a finire conservato in vasetti (sapete, in vista dell’inverno …), in secondo luogo perchè non si tratta di una marmellata dolce, o meglio, dolce è dolce, però è destinata ad accompagnare cibi salati, come ad esempio i formaggi, e, per ultimo, ma non per importanza, la marmallata di cipolle di Tropea è fantastica.

La marmellata di cipolle di Tropea è ottima per accompagnare formaggi semi stagionati, come il pecorino ad esempio, le carni alla griglia ed infine per improvvisare gustosi crostini. Vi avverto che ci vorrà un pò di pazienza per la preparazione: inizialmente per affettare tutte le cipolle molto ma molto sottilmente e poi una lunga attesa, diffati le cipolle dovranno essere messe a macerare diverse ore.