Risotto di zucca, una ricetta per Halloween

di Claudia 0



Diciamoci la verità, il risotto di zucca è una pietanza troppo squisita per relegarla tutta intorno a una festa, una festa che oltretutto abbiamo anche adottato! Quindi innanzi tutto vi consiglio di preparare spesso questo piatto quando arrivano le zucche, così dolci e versatili, e mi rendo conto che il risotto alla zucca era uno dei miei piatti preferiti da bambina, quindi ci s0no anche particolarmente affezionata, e quando ero piccola io “dolcetto o scherzetto” si sentiva soltanto in tv!

Aggiungiamo però anche che se avete in mente una festicciola per Halloween, e io non sono amante di questa tradizione che ci siamo appiccicati addosso, ma cedo troppo facilmente al fascino delle feste in maschera per rinunciarci completamente, allora non posso far altro che consigliarvi questo piatto per una cena a tema, visto che si prepara velocemente e in modo semplice, è raffinato e speciale e inoltre, cosa fondamentale, buonissimo!

Risotto di zucca


Ingredienti

600 gr. riso | 500 gr. polpa di zucca | 150 gr. burro | 50 gr. parmigiano grattugiato | 25 gr. fagioli rossi sgranati e lessati | sedano | carota | 2 pomodori | basilico | salvia | sale e pepe

Preparazione

  Cuocere la zucca, pelata e tagliata in pezzi, per 2-3 ore, in acqua con sale e salvia.

  Rosolare in metà del burro, il sedano, la carota e il basilico tritato, quindi insaporire il riso. Unire i fagioli, i pomodori pelati e tagliati in pezzi, sale e pepe.

  Aggiungere quindi l'acqua con la zucca (che si sarà disfatta e sarà di un volume di circa 2 litri e 1/4). Portare il riso a fine cottura e prima di servire in tavola unire il burro rimasto e il parmigiano.

Il tocco in più che abbiamo in questo risotto di zucca ci viene dato dai fagioli rossi, che contribuiscono ad insaporire il piatto e a renderlo più ricco, qualità che potremo sfruttare proprio durante una cena, servendo poi non un secondo ma magari delle torte salate alla zucca, restando in tema, e passando poi ai dolci, che sono il vero sfizio culinario di questa festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>