Sformato di fagiolini e patate con mozzarella

di Claudia 8

sformato-di-fagiolini-e-patate

TEMPO: 1 ora e 30 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Gli sformati di patate sono sempre una buona soluzione quando vogliamo preparare un piatto unico. A casa mia c’è sempre stata, almeno una volta alla settimana, la cena con il gateau di patate, ad esempio. Mia mamma lo preparava sempre allo stesso modo chiaramente, ma variando sulla farcitura, anche a seconda di quello che c’era in casa, visto che gli sformati di patate permettono anche di non buttare via magari degli affettati o dei formaggi che potrebbero presto andare a male. Comunque sia nel gateau di casa mia la mozzarella non mancava mai, e forse proprio per questo mi ha incuriosito questa ricetta.

E’ molto simpatica l’idea di utilizzare un’intera treccia, da sistemare proprio al centro dello sformato, e che quindi nel momento in cui si taglieranno le fette risulterà come un morbidissimo cuore del pasticcio! Io non ci ho ancora provato, ma i fagiolini credo possano essere sostituiti con tante altre verdure, carote, zucchine, e anche con i funghi, e poi perchè non provare a fare una variante del gateau di patate? Classica ricetta, soliti ingredienti, ma, nel momento in cui si versa il composto di patate nella teglia inserire una treccia al centro. Prima o poi ci proverò!

Sformato di fagiolini e patate con mozzarella

Ingredienti per 8 persone:

1kg. di patate | 40gr. di parmigiano grattugiato | 250gr. di fagiolini | una treccia di mozzarella |  2 uova | un cucchiaio di capperi | 30gr. di gherigli di noce | uno spicchio d’aglio | prezzemolo e basilico | olio e sale q.b.

LA PREPARAZIONE:

  1. Lessate le patate con poco sale, quando saranno morbide pelatele. Cuocete anche i fagiolini in acqua bollente e poco salata, lasciateli poi sgocciolare e raffreddare.

  2. Schiacciate le patate e poi mescolatele con le uova, il parmigiano e i capperi che avrete precedentemente sciacquato per eliminare il sale in eccesso. Assaggiate comunque il composto per valutare se aggiungere o meno del sale.

  3. Foderate uno stampo da plumcake con la carta forno e sistemate sul fondo uno strato di fagiolini, poi aggiungete sopra di esso uno strato del composto di patate, e un’altro di fagiolini. A questo punto sistemate la treccia di mozzarella al centro e continuate a stratificare con i fagiolini e le patate fino a rimpire lo stampo e finire tutti gli ingredienti. Coprite con carta forno e poi cuocete a bagnomaria, in forno preriscaldato a 180°, più o meno per 40 minuti.

  4. Una volta tirato fuori dal forno lasciate raffreddare il pasticcio e poi sformatelo. Preparate una salsina mettendo nel mixer alcune foglie di basilico e di prezzemolo, uno spicchio d’aglio, 1dl di olio e un pizzico di sale. Prima di servire lo sformato tagliatelo a fette, sistematelo su un piatto e versatevi sopra la salsina e decorate il piatto con i gherigli di noce.

Se volete cucinare lo sformato per una cena portatevi dietro la salsina e impiattatelo sempre sul momento, non tagliatelo quando è caldo, altrimenti sicuramente rischiereste di scomporlo perchè le patate e la mozzarella sarebbero ancora troppo morbide subito dopo la cottura. Volendo potete preparare lo sformato anche per un picnic. Non preparate la salsina e magari, dopo averlo fatto raffreddare bene, tagliatelo e mettelo in frigo, una volta portato fuori sarà tornato a temperatura ambiente e sarà comunque buonissimo e non si sbriciolerà.