Gli Ziti al Forno, un primo piatto antico e gustoso.

di Germana 0



Non so voi ma io quando ero piccola mangiavo la pasta al forno per ogni occasione speciale. Ma non una pasta qualunque bensì gli Ziti. Non so se li conoscete si tratta di un formato di pasta tipico del meridione che al forno raggiunge la sua massima espressione. Qui in Emilia non li conosce quasi nessuno ma siccome io sono frutto di una miscellanea di regioni tento di far conoscere a tutte le persone che mi circondano anche i piatti tipici del resto di Italia. Ora questi ziti me li preparava la sorella di mio nonno in un modo tutto particolare che credo non rispecchi nessuna ricetta in particolare, infatti tutti li chiamano “Gli Ziti alla moda di Nenè”. La premessa é che non dovete essere vegetariani e che dovete saper fare la besciamella, chiariti questi due punti allora siete pronti per preparare questo splendido piatto per un pranzo domenicale o magari per il pranzo del 1 novembre.

Gli Ziti alla moda di Nenè


Ingredienti

500 gr. Ziti | 75 cl. polpa di pomodoro | 400 gr. salsiccia | 4 cucchiaio trito per soffritto | qualche foglia alloro | pepe nero | besciamella preparata con un litro di latte | 100 gr. Parmigiano grattugiato | 250 gr. fiordilatte

Preparazione

  Per prima cosa spellate le salsicce e tritatele. Poi soffriggete gli odori in un cucchiaio di olio, fatevi dorare la carne ed aggiungete il pomodoro ed un bicchiere di acqua. Salate, coprite e fate cuocere a fiamma media per 30 minuti.

  Nel frattempo preparate la besciamella con 80 grammi di burro, 60 grammi di fecola ed 1 lt di latte, e sbollentate gli ziti. Una volta pronti scolateli molto al dente e conditeli con metà del sugo.

  Ora dovete assemblare la vostra teglia: disponete sul fondo un mestolo di sugo ed uno di besciamella, poi mettete gli ziti, metà fiordilatte tritato, metà parmigiano e metà besciamella. Coprite con un secondo strato di ziti, ancora fiordilatte, sugo ed infine tutta la besciamella ed il parmigiano rimasto.

  Infornate a 180 gradi per circa 25 minuti e prima di servire spruzzate la superficie con del pepe nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>