La mozzarella in carrozza di Cotto e Mangiato

di Redazione 0

Mozzarella carrozza cotto mangiato

Quando ho voglia dir rompere la solita routine di alimentazione “sana” mi concedo una mozzarella in carrozza, le adoro! Fosse per me le cucinerei in continuazione ma il mio buon senso (fortunatamente ancora me n’è rimasto un briciolo) mi tiene lontana dalla frittura. Ultimamente ho provato le mozzarelle in carrozza di Cotto e Mangiato, diverse dalle solite, quelle tradizionali, perchè arricchite con dei pomodori secchi, o delle acciughe, o del prosciutto cotto a scelta. Sicuramente i bambini apprezzeranno queste ultime!

Ingrediente fondamentale è la mozzarella, ma in questo caso Benedetta Parodi consiglia di utilizzare quella in sfoglia, sicuramente più pratica da utilizzare, io l’ho provata e devo dire che il risultato non è stato male anche se personalmente le preferisco la mozzarella classica. Operazione fondamentale per la preparazione delle mozzarelle in carrozza è l’impanatura: dovranno essere passate prima nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato facendolo aderire bene, soprattutto ai bordi, anche perchè questi dovranno essere ben sigillati per non far fuoriuscire il ripieno!

Quando andrete a friggerle fatele dorare bene da entrambi i lati, non abbiate fretta, dovranno risultare super croccanti e con un ripieno filante. Per un pranzo all’insegna delle fritture accompagnate le mozzarelle in carrozza con delle olive ascolane e patatine fritte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>