Dall’antica festa di Tu Bishvat, composta di frutta israeliana

di liulai 4

La cucina israeliana è caratterizzata da piatti vari ed elaborati in quanto è stata fortemente influenzata dalle abitudine culinarie delle varie comunità ebraiche che si sono riunite nel 1948 quando è stato creato lo Stato d’ Israele (Medinat Israel, in ebraico moderno) e che hanno portato con se tutte le ricette tradizionali originarie.

Ginger oggi propone un’antica ricetta originariamente turca, che risale della cacciata degli ebrei dalla Spagna. In Israele viene di solito realizzata durante il Tu Bishvàt, la festa che simboleggia il risveglio della natura; in Israele in questo periodo gli alberi cominciano a fiorire ed in particolare i mandorli sono proprio i primi. Si usa fare un sèder con i 15 frutti che simboleggiano la terra di Israele. La cultura ebraica è permeata dal rispetto per la natura e i suoi frutti. Si usano infatti benedizioni per ogni tipo di primizia, che venga dall’albero o dalla terra.

Composta di frutta israeliana (Ingredienti per sei persone)
  • 1/2lt di vino rosso
  • 100gr di uvetta sultanina
  • 1 mela Smith (acidula)
  • 200gr di prugne nere secche snocciolate
  • 70gr di albicocche essiccate
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 100gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di miele
  • 70gr di gherigli di noci pecan
  • 50gr di mandorle a filetti
  • 50gr di gherigli di noce
  • 1 mazzetto di mentuccia


Preparazione:
Tagliare a dadini le prugne nere e le albicocche. Far tostare leggermente in forno preriscaldato a 180°C i filetti di mandorle e le noci. Sbucciare la mela, privarla del torsolo, tagliarla a dadini e irrorarli con il succo di limone. Versare in un tegame il vino, aggiungere l’uvetta, la mela, le prugne, le albicocche e lo zucchero; portare dolcemente ad ebollizione, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.

Quando lo zucchero si sarà sciolto, ridurre il calore e continuare la cottura per 20 minuti circa, finché il composto avrà assunto un aspetto sciropposo mescolando di tanto in tanto. Toglierlo dal fuoco e lasciarlo raffreddare.
In una piccola casseruola portare ad ebollizione il miele, unirvi le noci pecan e far cuocere per 15-20 secondi, mescolando con un cucchiaio di legno; versarle in una ciotolina e lasciarle raffreddare.

Distribuire la composta di frutta nei singoli piatti, oppure nel piatto di portata, aggiungervi le noci pecan preparate, cospargerle con le noci e i filetti di mandorle tostati, decorare con foglioline di mentuccia e servire in tavola.

Commenti (4)

  1. Complimenti! Di tutto pensavo di sentir parlare oggi, fuorchè di Tu Bishvat! La nostra festa degli alberi…

    Grazie, gentile amica per aver fatto un articolo così garbato…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>