St.Patrick’s Day il 17 Marzo e le cotolette di salmone irlandese della signora MacLeod

di liulai 4

Il 17 marzo in Irlanda ed in ogni posto dove risiede una comunità irlandese, viene celebrato il giorno di San Patrizio, patrono d’ Irlanda. Molte le leggende sul santo, sulla sua vita e sulle sue opere. Certo è che non nacque in Irlanda ma in Scozia e arrivò sulla splendida terra irish solo all’età di sedici anni. San Patrizio fu spesso minacciato di morte, catturato e condannato, ma riuscì comunque a portare avanti la sua missione in nome di Dio con sorprendente successo. Il santo percorse l’intera Irlanda, predicando e insegnando nella lingua locale, fondando abbazie e monasteri, soccorrendo i bisognosi e operando miracoli.

Il St. Patrick’s Day in Irlanda nasce quindi come festa religiosa: sembrerà assurdo, ma fino agli anni ’70 i pub avevano l’obbligo di chiudere il 17 marzo! Solo nel 1995 St. Patrick’s Day diventò anche una festa nazionale e come tale richiede una cucina degna dei giorni importanti. Fiumi di birra Guinness scorrono nelle taverne irlandesi di tutto il mondo e in alcuni paesi, come l’Australia o gli Stati Uniti, si organizzano parate colorate che rivendicano l’orgoglio di questo popolo allegro e gioioso.

La cucina irlandese è una cucina povera, fatta di piatti semplici. Il pane alla soda, lo stufato di manzo con birra Guinness, burro salato, le zuppe, sono tra i piatti principali serviti nelle giornate uggiose dentro i pub dalla moquette consunta, ma dallo spirito autentico e sorridente. Se volete cucinare un piatto irlandese ma non sapete cosa, Ginger è sempre pronto con i suoi consigli e per l’occasione vi suggerisce le

Cotolette di salmone della signora MacLeod (ingredienti per quattro persone)

  • 4 fette di salmone fresco (circa 600gr)
  • 1 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaio di sherry fresco o di vino bianco secco
  • 40gr di burro
  • ½ bicchiere di panna liquida
  • ½ cucchiaio di pasta di acciughe
  • sale e pepe

Preparazione:
lavate e asciugate le fette di salmone. Mescolate in un piatto la farina con un pizzico di sale e di pepe e passatevi le fette di salmone. In una pirofila fate sciogliere metà del burro e quando sarà caldo disponetevi le fette di salmone. Sciogliete a parte anche l’ altra metà del burro e versatelo sulle fette di pesce. Togliete il recipiente dal fuoco. In una ciotola mescolate la panna con la pasta d’ acciughe e lo sherry. Versate il composto sul pesce e passate in forno già caldo per venticinque minuti. Servite nella stessa pirofila.

Commenti (4)

  1. Hm… generally I agree with you, but I wonder what our readers would tell.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>