Arrosto di maiale con le prugne

di liulai 10

Del maiale, si diceva una volta, non si butta via niente. Ed è vero: dalle setole per fare spazzole al grasso per fare lo strutto tutto l’animale è utilizzabile. Così esistono centinaia di ricette, regionali, per preparare salami, coppe, salsicce, aromatizzate di volta in volta con i profumi del luogo: abbiamo salsicce e coppe all’aglio, al finocchio, al peperoncino, al pistacchio, preparate con carne cotta, marinata o cruda.

Si riscontrano differenze ancora più marcate se si prendono in considerazione le tradizioni gastronomiche di aree geografiche più lontane; in Oriente, ad esempio, l’aggiunta di soia, miele e ananas conferisce alla carne di maiale un sapore particolare che vale la pena di scoprire. In Occidente, nei paesi di tradizione gastronomica tedesca (come l’Alto Adige ed il Trentino in Italia), si usa cucinare il maiale con l’aggiunta di frutta. La ricetta che segue ne è un esempio:
Arrosto di maiale con le prugne (Ingredienti per 4 persone)
  • 600gr circa di lombo di maiale
  • 200gr di prugne secche
  • 2dl di sidro
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 50gr di burro
  • 2 chiodi di garofano
  • 2dl di brodo (meglio se di carne)
  • timo
  • alloro, sale e pepe

Preparazione:
Mettete le prugne in una terrina, copritele con il sidro e lasciatele rinvenire per 10 ore. Quindi sgocciolatele bene, togliete il nocciolo e tenete da parte il sidro. Mettete il pezzo di carne sul tagliere e con un coltellino appuntito praticate su tutta la superficie dei tagli piuttosto profondi. In ognuno infilate una prugna, quindi legate la carne con dello spago da cucina in modo che rimanga in forma durante la cottura.

Raschiate le carote, lavatele e affettatele, sbucciate la cipolla e tritatela finemente. Fate sciogliere in una casseruola che contenga la carne in misura, il burro, adagiatevi il lombo e fatelo colorire da tutte le parti. Unite qualche fogliolina di timo, una foglia di alloro, le carote, la cipolla, i chiodi di garofano, un pizzico di sale, una presa di pepe macinato di fresco e bagnate con il sidro tenuto da parte. Cuocete l’arrosto per 40 minuti, poi versatevi il brodo già caldo e continuate la cottura per altri 40 minuti. Appena pronto, tagliate l’arrosto a fette e servitelo subito ben caldo in tavola.

Commenti (10)

  1. io faccio praticamente la solita cosa solo che al posto delle prugne uso il miele. buonissimo

  2. Per la carne in modo un po’…speciale: Miele e Mele. O Prugne e Mandorle…ALMENO COSI’ FACCIO IO, di solito.

  3. l’abbinameno con il miele lo conoscevo già ma mi sembra un pò troppo dolciastro. Invece solo con la frutta tipo mele o prugne è davvero buono!

  4. Infatti è una questione di gusti credo…a me il miele anche con il pesce…fritto (con sesamo e tanto limone). Anzi, se vi scappa la ricetta… ;))

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>