Le crespelle al salmone e uova di lompo, una ricetta per le feste

di Ishtar 0



Il salmone lo associo da sempre alle festività Natalizie, forse perchè non c’è stato Natale in cui non lo abbia mangiato. Poco male perchè io lo adoro, ed insieme alle uova di lompo ed al burro trovo che costituisca un ottimo condimento per le crespelle. Magari non costituiranno la portata principale di un pranzo festivo, ma trovo che durante i prossimi giorni sicuramente ci sarà occasione di organizzare cene tra amici e parenti.

Crespelle al salmone e uova di lompo


Ingredienti

170 gr. farina | 2 uova | 350 ml latte | burro | 150 gr. ritagli di salmone | 1 vasetto uova di lompo | 1 pizzico sale

Preparazione

   In una ciotola amalgamare con cura la farina, le uova, il latte, 1 cucchiaio di burro precedentemente fuso ed un pizzico di sale. Aggiungere anche 150 ml di acqua.

   Mescolare bene e fare riposare per circa 1 ora. Versare del burro in una padella per crepes antiaderente e versare sopra un mestolo di pastella roteando la padella per distribuirla uniformemente.

   Cuocere per 2 minuti circa da entrambi i lati. Continuare fino ad esaurimento della pastella.

   Tenere le crepes al caldo le une sulle altre e imburrarle e distribuire sopra ognuna i pezzi di salmone e le uova di lompo.

   Servire calde.

Tra l’altro le crespelle si preparano davvero in poco tempo e all’occorrenza potrebbero essere preparate anche il giorno prima, farcendole poi poco prima di portarle in tavola dopo averle riscaldate. Tra le varianti provate da me, vi consiglio l’aggiunta di farina di grano saraceno al composto delle crespelle, che assumeranno un sapore rustico che ben si sposa con burro e salmone.

Per quanto riguarda le crespelle potete scegliere diversi modi di presentazione: piegarle in due o in 4 decorando anche la superficie con poco burro e uova di lompo. Arrotolarle su se stesse creando dei rotolini da servire così o tagliati a fette e disposti a raggiera in un piatto da portata, o ancora stendere il ripieno al centro e creare dei fagottini chiusi da fili di erba cipollina. A voi la scelta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>