Una torta facile, la ciambella carote e mele

di Claudia 0



 

Questa ciambella con carote e mele è un dolce ideale da preparare per la prima colazione e per la merenda, e se come a me capita anche a voi di avere sempre qualche amico che passa da casa e io, che sinceramente non sono una da grandi convenevoli, che se non ha la casa a posto non fa mettere il naso dentro a nessuno e che non ha problemi a ricevere in tuta casalinga, bè, quando invece si parla di dolci da servire agli ospiti cerco sempre di non far mancare nulla in casa!

Proprio lo scorso inverno ho seriamente rischiato di compromettere la linea di alcuni amici e collaboratori, che praticamente venivano da me ogni giorno per impegni di lavoro e che a giorni alterni trovavano o dei dolci al burro o dei muffin, visto che in quel periodo le mie sperimentazioni riguardavano queste categorie! Questo ciambellone, arricchito con le mele e le carote almeno non è un attacco formale alla linea di nessuno e dopo una prima fetta se ne può prendere un’altra senza troppi sensi di colpa!

Ciambella carote e mele


Ingredienti

300 gr. farina di frumento | 200 gr. zucchero | 150 gr. burro | 1/2 bicchiere latte | 50 gr. mele grattugiate | 100 gr. carote grattugiate | 3 uova | 1 bustina lievito in polvere | 200 gr. zucchero a velo | 2 cucchiaio miele fluido

Preparazione

  Setacciare la farina e il lievito insieme quindi unire il burro ammorbidito, lo zucchero, il latte e le uova, sbattendo con la frusta elettrica, fino ad ottenere un composto omogeneo.

  Aggiungere le mele e le carote grattugiate e mescolare fino ad incorporarle completamente. Versare il composto in uno stampo per ciambella di 20 cm di diametro, imburrato e infarinato.

  Infornare in forno preriscaldato a 180à per 40 minuti, sfornare e dopo pochi minuti sformare il ciambellone, quindi aspettare che si raffreddi.

  Nel frattempo preparare la glassa per la guarnizione mescolando lo zucchero a velo con il miele, fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Distribuire la glassa su tutta la superficie del ciambellone, quindi aspettare che si asciughi prima di servire.

Devo dire che questo ciambellone è davvero perfetto anche senza glassa, anzi, per offrirlo ai bambini e agli amici vi consiglio proprio di lasciarlo al naturale, altrimenti, se magari invitate a casa qualche amica per un caffè e volete una ricetta più sfiziosa e non una da aver pronta in ogni momento, allora procedete pure con la copertura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>