Ricette Bimby per la pasta, il sugo alle fave

di Anna Maria Cantarella 0



In Sicilia si chiama “macco” ed è uno dei piatti tipici della regione e soprattutto della gastronomia ragusana. Si tratta di una purea di fave secche e decorticate che vengono cotte a lungo fino a quando non diventano appunto una crema che si profuma con il finocchietto selvatico e si mangia come un passato di verdure, semplicemente accompagnato da un filo d’olio oppure insieme alla pasta. Oggi, visto che le fave sono anche di stagione, parliamo di una ricetta di un sugo alle fave per la pasta che somiglia moltissimo al macco ma è leggermente rivisitato, inoltre lo potrete cucinare con il Bimby per risparmiare tempo e fatica.

Il sugo alle fave si prepara molto semplicemente. Vi basterà fare un soffritto di cipolla nel boccale e poi aggiungere le fave sgusciate insieme all’acqua e il sale. Una volta che le avrete portate a cottura, il tocco finale prevede di amalgamare un po’ di ricotta al sugo di fave. In questo modo vedrete che il gusto del sugo sarà più vellutato e cremoso e la ricotta ne alleggerirà la consistenza.

sugo alle fave


Ingredienti

350 gr. fave sgusciate | 200 gr. ricotta | 2 cipolline fresche | 50 gr. olio evo | un cucchiaino di prezzemolo tritato | 50 gr. pecorino grattugiato | sale e pepe bianco

Preparazione

   Mettete le cipolline nel boccale e tritatele per 6 secondi a velocità 4.

   Unite l'olio e fate dorare per 3 minuti, 100 gradi, velocità 1.

   Posizionate la farfalla. aggiungete le fave, il prezzemolo, tre misurini di acqua e il sale: 15 minuti, 100 gradi, velocità 1.

   Quando le fave saranno cotte aggiungete la ricotta e amalgamate tutto per 30 secondi a velocità 1.

   Aggiustate di sale e versate il sugo ottenuto sulla pasta cotta al dente, mescolando con attenzione e spolverizzandola con il pecorino e il pepe macinato al momento.

Il sugo di fave è sicuramente un piatto povero della cucina siciliana ma non per questo poco nutriente, tutt’altro! Proprio perchè è un piatto completo e anche molto soddisfacente vi consiglio di servirlo come piatto unico oppure accompagnato da un secondo piatto light.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>