Piatti di primavera: l’Insalata di fave e calamaretti

di Roberto Commenta



Tempo di primavera, tempo di fave fresche! Un rito molto comune, almeno un tempo, nelle prime giornate soleggiate di primavera era quello di andare nelle case di campagna, o comunque all’aria aperta, e per colazione, o meglio come antipasto, prendere un baccello di fave, aprirlo con calma, estrarne una fava e gustarla accompagnandola ad un pezzetto di pecorino ed ammorbidire il tutto con un generoso bicchiere di vino. Oggi, tempi e ritmi di vita sono cambiati, e non si ha più la possibilità di dedicarsi, con la dovuta tranquillità, a questo tipo di rituali stagionali.

Ma, per non venir meno alla tradizione, possiamo gustare comodamente nelle tavole di casa nostra l’insalata di fave e piselli o un bel piatto di pasta fave e cozze, o più semplicemente delle fave in umido. Se volete provare qualcosa di nuovo, vi suggerisco l’Insalata di fave e calamaretti. Freschissimo piatto primaverile, profumato e colorato, rallegra l’animo solo a vederlo, questo è lo spirito dell’ l’Insalata di fave e calamaretti. Buona preparazione!

Insalata di fave e calamaretti


Ingredienti

650 gr. fave già sgranate | 6 pomodorini ciliegini | 200 gr. calamaretti già puliti e tagliati ad anelli | il succo di un limone | olio extravergine d'oliva | sale | pepe | 1 cucchiaio prezzemolo tritato

Preparazione

  Riponete le fave in un’insalatiera e conditele con un po’ d’olio, del sale una spolverata di pepe ed il succo di limone, mescolatele per bene e lascai tele insaporire. Nel frattempo mettete a lessare in acqua bollente gli anelli di calamaretti. Lasciate cuocere le teste ed i tentacoli per 5 minuti, quindi versate nella pentola gli anelli e portate a proseguite la cottura per altri 2 o 3 minuti.

  Scolate i calamaretti e raffreddateli e bloccatene la cottura passandoli sotto un getto d’acqua fredda. Adesso lavate e pulite i pomodorini, quindi tagliateli in 4 spicchi ed uniteli alle fave. Versate i calamaretti, ben scolati e dopo averli tamponati con della carta assorbente, nell’insalatiera. Correggete di sale, versate un filo d’olio cospargete il prezzemolo tritato e mescolate per bene l’insalata.

  L’insalata è pronta e può essere servita. Se preferite potrete servire l’insalata fredda, dopo averla fatta riposare per 30 minuti in frigorifero coprendo l’insalatiera con della pellicola trasparente.