Pappardelle con spinaci e crescenza, un primo piatto dal sapore delicato

di Anna Maria Cantarella 0



I primi piatti che preferisco sono quelli in cui il condimento è cremoso e avvolgente. Ecco perchè tendo a prediligere le ricette in cui la preparazione, pur essendo semplice, preveda un ingrediente come il formaggio o la panna. Ho pensato di cucinare le pappardelle con spinaci e crescenza oggi a pranzo perchè mi va di perdere un po’ più di tempo in cucina e ho voglia di un piatto sfizioso ma dal sapore delicato.

pappardelle con spinaci e crescenza


Ingredienti

350 gr. pappardelle all'uovo | 200 gr. spinaci da insalata | 300 gr. crescenza | 50 gr. mandorle a filetti | mezzo bicchiere di panna fresca | uno spicchio di aglio | 3 cucchiaio olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Pulite gli spinacini e lavateli a lungo sotto l'acqua corrente. Scaldate l'olio con l'aglio in una padella; quando è dorato eliminate l'aglio.

  Unite gli spinaci e fateli appassire per 2 minuti, mescolando. In un'altra padella fate sciogliere a fuoco basso la crescenza con la panna; salate e pepate.

  Portate a ebollizione abbondante acqua salata e lessatevi le pappardelle. Nel frattempo fate tostare leggermente le mandorle in un padellino.

  Scolate la pasta e rovesciatela nella padella con il condimento di crescenza. Mescolate delicatamente con un forchettone di legno, unitegli spinacini, le mandorle e il parmigiano, mescolate ancora e servite.

Se siete a dieta, forse questa ricetta non fa per voi. Non mi piace mai fare il conto delle calorie ma credo che sia un primo abbastanza sostanzioso, però se come me non sapete rinunciare a un buon piatto di pasta andate fino in fondo a questa ricetta, non ve ne pentirete! E’ anche una ricetta abbastanza veloce che però promette un risultato veramente eccezionale. Io non amo molto la pasta lunga, in genere sono propensa a mangiare gli spaghetti ma per le tagliatelle o le pappardelle non ho una grande passione, preferisco di gran lunga la pasta corta.

Ecco perchè la mia personale reinterpretazione di questa ricetta prevede l’utilizzo delle penne rigate, che in tutta onestà sono il mio formato di pasta preferito. Per preparare le pappardelle con spinaci e crescenza l’ideale sarebbe utilizzare gli spinaci freschi, ma se non avete il tempo di pulirli vanno bene anche quelli surgelati, purchè siano ben scongelati prima dell’uso. Gli spinaci infatti vanno cotti direttamente in padella, senza essere sbollentati prima perchè altrimenti perderebbero la loro caratteristica croccantezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>