Primi piatti d’estate: spaghetti caldi con pomodori e patate

di Claudia 0

TEMPO: 30 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: facile

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: SI | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Onorare le tradizioni può diventare non solo una sorta di obbligo, pur sempre piacevole, soprattutto se si parla di cucina, ma anche una vera e propria necessità. Se parliamo di estate, di caldo, di spaghetti e di pomodori credo che ci troveremo tutti d’accordo: li desideriamo, li prepariamo perchè sono veloci e deliziosi, si possono improvvisare e variare in mille modi, ci permettono di avere ospiti a cena anche all’ultimo momento. La forchetta che, lentamente o velocemente, si lascia stringere dagli spaghetti, i pomodorini cotti o crudi che colorano di rosso e di allegria la tavola, insomma la più semplice e comune delle ricette è talmente tanto radicata in noi da non poterne fare a meno.

Questa variante è interessante per la combinazione di caldo e freddo, per le patate che cuociono insieme alla pasta, rendendo tutto estremamente saporito già nell’acqua di cottura, per la preparazione dell’intingolo aglio e olio che insaporirà il tutto. Vi consiglio di provarla proprio perchè come dei classici spaghetti al pomodorino fresco la probabilità che voi già adesso abbiate in casa tutti gli ingredienti è piuttosto alta, spaghetti, pomodori, patate, olio, prezzemolo, aglio… Buon appetito!

Spaghaglietti freschi con pomodori e patate

Ingredienti per 4 persone:

320gr. di spaghettini | 300gr. di patate a pasta gialla | 2 pomodori maturi | peperoncino piccante sbriciolato |  olio extr vergine di oliva | 1 ciuffo di prezzemolo | 3 spicchi d’aglio | sale

LA PREPARAZIONE:

  1. Sbollentate i pomodori in acqua bollente. Eliminate poi la pelle, i semi e tagliate la loro polpa in pezzetti piuttosto regolari. Metteteli poi in un colino, aggiungete del sale e mentre preparate il resto lasciateli scolare, in modo che perdano l’acqua.

  2. Sbucciate gli spicchi d’aglio e poi lavate bene e asciugate il prezzemolo. Tritateli insieme utilizzando la mezzaluna, sistemateli poi in una terrina e aggiungete 5 cucchiai di olio, mescolate benissimo e lasciate che si insaporisca bene.

  3. Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata, che vi servirà sia per cuocere le patate che per la pasta. Mentre aspettate il bollo, pelate le patate, lavatele, tagliatele a cubetti e poi immergetele nell’acqua in ebollizione. Dopo 3-4 minuti aggiungete anche gli spaghettini, mescolando bene con un forchettone per evitare che si attacchino. Proseguite la cottura fino a che le patate e la pasta non saranno al dente.

  4. A questo punto scolate la pasta e le patate, molto velocemente fate colare via l’acqua e sistemate il tutto in un’ampia ciotola, versatevi sopra il condimento di olio, aglio e prezzemolo, il peperoncino (nella quantità che preferite) e poi mescolate accuratamente. Distribuitevi poi la polpa di pomodoro e mescolate ancora. Servite subito.

Se volete potete dare ai vostri spaghetti un sapore mediterraneo, aggiungendo insieme alla polpa di pomodoro qualche oliva nera, se riuscite a procurarvi quelle di Gaeta sarebbero l’ideale, e infine, prima di servire, potrete accomodare qualche acciuga per decorare, e ulteriormente insaporire, la preparazione.

[photo courtesy of MaevesLullaby]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>