Antipasti estivi a base di formaggio, parte III: le cipolle ripiene di feta e fave

di Ishtar 5

 

TEMPO: 35 minuti| COSTO: basso| DIFFICOLTA’: medio-bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Terzo ed ultimo appuntamento con gli antipasti estivi a base di formaggio: le cipolle ripiene di fave e feta. Premessa numero 1: non fatevi frenare dal fatto che la ricetta in questione preveda l’utilizzo di cipolle, anzi, che costituiscano proprio l’ingrediente principale. Vi assicuro che una volta cotte il sapore risulterà molto dolce e, per una volta tanto, sorvoliamo sul problema alitosi. Premessa numero 2: non scoraggiatevi leggendo il procedimento abbastanza lungo della preparazione: è un po’ laborioso, è vero, ma non è poi così difficile, vale la pena provare.

Premessa numero 3: è vero che più che un antipasto estivo sembri primaverile, ma le fave (come la maggior parte degli ingredienti del resto) si trovano ormai tutto l’anno, sia surgelate che secche, le prime vi agevoleranno il lavoro, nel senso che basterà solo tuffarle in acqua per averle pronte. Le seconde richiederanno l’ammollo, ma si tratta di un’operazione che può tranquillamente essere fatta la sera precedente. Se proprio preferiste utilizzare dei prodotti freschi avete due alternative: annotare la ricetta per la prossima primavera, oppure cambiare ripieno, a voi la scelta.

Cipolle ripiene di feta e fave

Ingredienti per 4 persone:

4 cipolle rosse grandi | 100gr. di fave sgusciate e lessate | 5 cucchiai di olio e.v.o. | pomodori a grappolo 1 | 100gr. di feta | 4-5 rametti di basilico | sale grosso, sale fino |

LA PREPARAZIONE:

  1. Portare a bollore 3 litri di acqua in una casseruola e salatela con 3 cucchiai di sale grosso. Sbucciate le cipolle con il coltello, lavatele in acqua fredda e scolatele. Tuffatele nell’acqua bollente, fate riprendere il bollore e cuocetele 5 minuti.

  2. Scolatele con il mestolo forato, lasciate intiepidire e asciugatele con carta da cucina. Tagliate via la calottina con il coltello. Svuotatele in parte lasciando intatti i 2-3 strati più esterni. Pareggiatele con un taglio piatto e molto superficiale, dalla parte opposta alla calotta tolta. Spennellatele dentro e fuori con poco olio.

  3. Tritate la polpa tolta alle cipolle e le calotte con la mezzaluna sul tagliere. Scaldate metà olio nella padellina e rosolatevi la polpa tritata 5 minuti, a fiamma viva e mescolando molto spesso con un cucchiaio di legno. Versate la polpa in una ciotola, incorporate un pizzico di sale e una macinata di pepe.

  4. Unite le fave già lessate in acqua salata alle cipolle, sbucciate il pomodoro, strizzatelo, per allontanare i semi e l’acqua, riducete la polpa a dadini. Unite i dadi di pomodoro nella ciotola e aggiungete anche il formaggio a dadi e le foglie di basilico a listarelle. Aggiungete altro olio, mescolate e trasferite il composto nelle cipolle. Riscaldate il forno a 200C° , ungete una pirofila con olio ed allineatevi le cipolle. Lasciate cadere un filo d’olio sul ripieno. Coprite con carta d’alluminio, cuocete per 10 minuti servite tiepide con basilico.

[photo courtesy of clayirving]

[Voglia di cipolle? Prova la ciambella, gli anelli di cipolla fritti, ed i triangoli alla cipolla rossa]

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>