Tutti a friggere con le Frittelle di piselli

di Roberto 0

Che delizia che sono le fritture! Come si può resistere a qualcosa di fritto, che con il suo colore dorato ti chiama a se. Croccante fuori e più tenera internamente la frittura è un divertimento per il palato che gioca con questi contrasti.

Certamente, per motivi legati alla salute, non si può mangiare ogni giorno della frittura, se no il nostro stomaco si ribella. Ma una buona frittura una volta ogni tanto è concessa ed anzi è necessaria per tenere in allenamento il nostro organismo.

Quindi un paio di volte al mese largo ai cibi fritti, purché fatti con consapevolezza, cambiando frequentemente l’olio e senza farlo scaldare più del dovuto. Cosa si può far fritto se non il piatto che prende il nome proprio dal tipo di cottura? Scateniamoci con le Frittelle di piselli.


Frittelle di piselli (ingredienti per 4 persone)

Preparazione:
lessate i piselli a fuoco moderato in una pentola piena d’acqua leggermente salata. Lasciateli cuocere fin quando non saranno teneri, quindi scolateli. Versate i piselli nel passaverdure e ricavatene un fine purea che metterete in una ciotola.

Mettete a scaldare il latte e toglietelo dal fuoco una volta che sarà diventato bollente. Versate il latte nella ciotola con la crema di piselli e mescolate energicamente con un cucchiaio di legno al fine di ottenere un composto omogeneo. Una volta amalgamato lasciate raffreddare il composto.

Mescolate la farina al lievito e quando la crema di piselli si sarà raffreddata versatela gradualmente mescolando di continuo il composto fino ad avere un impasto piuttosto denso.

Battete le uova ed unitele al composto di piselli insieme allo zucchero ed un pizzico di sale. Mescolate tutto con cura e lasciate riposare il composto per 10 minuti.

Nel frattempo mettete a scaldare abbondante olio di semi in una padella. Quando l’olio sarà sufficientemente caldo mettete a friggere l’impasto. Versate il composto a base di piselli prendendolo con un cucchiaio e versandolo direttamente in padella formando delle frittelle.

Lasciate che le frittelle cuociano da un lato fin quando saranno ben gonfie e ben dorate, quindi giratele sull’altro lato e lasciatelo dorare. Al termine della cottura scolatele per bene e posatele su della carta assorbente perché perdano l’olio in eccesso.

Non resta che disporre le frittelle di piselli in un piatto di portata e servirle ben calde in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>