Il Cicciolo d’Oro, la XII edizione a Campagnola Emilia (RE) il 10 e l’11 dicembre 2011

di Ishtar 0

Anche quest’anno a Campagnola Emilia (RE), il 10 e l’11 dicembre, si svolgerà la più famosa gara italiana tra norcini. La festa del Cicciolo d’oro nasce con l’intento di valorizzare la tradizione della norcineria reggiana che ha origini antiche, già ai tempi della Contessa Matilde di Canossa. Il giorno del “sacrificio” del maiale, infatti, veniva vissuto dalle famiglie dell’epoca come un giorno di festa, dedicato alla lavorazione di tutte le parti del maiale, la quale veniva affidata a degli esperti norcini. I ciccioli, da cui proviene il nome di questo evento imperdibile per gli amanti del genere, altro non sono che parti dello strato adiposo interno del maiale che viene tagliato in pezzi molto piccoli e fatto bollire per non meno di tre ore a fuoco basso. Una volta pronti i ciccioli assumono un colore biondo e vengono conditi dal norcino con spezie ed aromi vari.

Il Cicciolo d’oro nasce grazie all’omonima Associazione nata senza fini di lucro grazie al lavoro dei volontari, che ha saputo, negli anni, riportare agli albori  un prodotto povero e messo un po’ da parte nella lavorazione del maiale. Il Cicciolo d’oro quest’anno porta con sè una novità: la cena di Sabato 10 dicembre che verrà servita e consumata dentro il tendone riscaldato, oltre che la premiazione del concorso letterario “Bassa in Letteratura” che avverrà presso la Biblioteca alle ore 16,00. Mentre domenica 11 l’appuntamento per i norcini è alle 9,00, ora in cui inizieranno ad accendersi paioli! Alle ore 10,00 tutti pronti per aprire le danze, e non si fa per dire, con l’inno al Cicciolo eseguito dalla Banda Primavera, per A fòm so al gugiòl, dimostrazione della lavorazione della carne di maiale e  per Il Gioco del salameAlle ore 11,00 sarà la volta di La salsiccia corre in piazza, 500 mt di salsiccia invaderanno le vie del paese. Alle ore 12,00 invece il pranzo luculliano sotto il tendone.

Il menù?  Solo per farvi un’idea: maccheroni al torchio con ragù, guanciale con polenta, spalla cotta e costine al forno, gnocco fritto e salume, vi basta? Alle ore 15, mentre tutti saranno intenti ad aspettare il Supercicciolo, per ingannare l’attesa verranno offerti degli assaggi dei prodotti tipici. Ed ecco che alle 16,30, arriva il momento del tanto atteso protagonista dell’evento: il Supercicciolo da Guinness,  ovvero 100 kg di ciccioli in un’unica forma destinata a tutti i presenti. La manifestazione si chiude in bellezza alle 17.30 con la premiazione del miglior Norcino. Amanti della carne di maiale, non perdetevi questo evento, segnatevi queste date: 10 e 11 dicembre 2011, Camapagnola Emilia, vi aspetta!

Per maggiori informazioni http://www.ilcicciolodoro.com

Photo courtesy of Cicciolo d’Oro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>