L’aspic di pollo da Cotto e Mangiato

di Redazione 0

Aspic pollo cotto mangiato

Non avevo mai preparato un aspic prima d’ora e sinceramete non mi attirava affatto come preparazione. Non so, probabilmente avevo desistito per via della gelatina, non mi allettava molto l’idea di mangiare del cibo “sospeso” in un composto trasparente. So di essere un pò contorta nei miei ragionamenti, ma fatto sta che ho voluto provare l’aspic di pollo dopo averlo visto preparare da Benedetta Parodi in una puntata di Cotto e Mangiato.

Di pollo perchè è una delle poche carni che mangio volentieri, e poi tutti gli altri ingredienti, ossia piselli, mais e prosciutto mi sono sembrati azzeccati. Ingrediente fondamentale per la riuscita dell‘aspic ovviamente è la gelatina, in questo caso quella in bustina per mezzo litro di brodo. I puristi leggendo la ricetta storceranno il naso, considerato che si dovranno utilizzare nella preparazione sia i piselli che il mais in scatola, ma è l’unico modo per rendere l’esecuzione dell’aspic di pollo veloce e semplice.

Preparatelo il giorno prima, dovrà riposare l’intera notte in frigo per assumere la compattezza tipica. Fatto sta che come antipasto lo vedo proprio bene tagliato a fettine servite in fila su un piatto da portata, se avete in programma una cena tenetelo presente! E per un aspic di pesce preparate quello allo scorfano e verdure!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>