Aspic di scorfano alle verdure

di Claudia 1



L’aspic. Io per prima quando ho trovato questa ricetta ho fatto una piccola ricerca per capire bene cosa era questo aspic, quali erano le sue utilizzazioni e se c’era una ricetta base per prepararlo, ed ecco tutte le informazioni trovate. L’aspic è un piatto gelatinoso, che si prepara utilizzando principalmente brodo, gelatina, colla di pesce o altri addensanti e questi ingredient,i che servono a costituirne la base e a donargli la consistenza gelatinosa, vengono poi abbinati a verdure, carne, pesce o anche alla frutta, nella sua versione dolce.

In questo caso utilizziamo un brodo di pesce, o un brodo vegetale, visto che gli ingredienti sono proprio lo scorfano, abbinato a tantissime verdure, il tutto per ottenere un piatto davvero particolare e diverso, da proporre per il cenone del 24 dicembre e poi conservare anche per il giorno di Natale e per Santo Stefano, proprio come si fa per l’insalata russa e l’insalata di rinforzo. Il tutto va sistemato in un contenitore adatto, perfetti gli stampi da plumcake che danno la forma rettangolare abbastanza tipica di questi sformati gelatinosi, ma ottimi anche degli stampi rotondeggianti, e perchè no, potete anche provare a fare tanti piccoli aspic, delle monoporzioni, sistemando gli ingredienti in degli stampini piccoli, singoli. Questo può portarvi via un po’ più di tempo, visto che il brodo va fatto addensare in frigo prima di aggiungere pesce e verdure, quindi farlo non singolarmente ma tante volte richiede un po’ più di tempo e più spazio, ma ne varrà la pena, per questa preparazione così originale e simpatica, adatta alle feste, anche per i colori e la base di pesce.

Aspic di scorfano alle verdure


Ingredienti

800 gr. filetti di scorfano | 300 gr. piselli fini | 300 gr. carotine | 300 gr. fagiolini fini | 300 gr. ravanelli | 25 gr. gelatina in fogli | 1 lt. brodo di pesce o vegetale | 1 bicchiere Porto bianco | 1 albume | sale e pepe

Preparazione

   Sbollentare nel brodo il pesce per 5 minuti e scolarlo. Sbollentare anche le carotine per 5 minuti, i piselli per 2 minuti e i fagiolini per 3 minuti. Pelare i ravanelli e sbollentarli per 10 minuti. Lasciare raffreddare bene il pesce e le verdure.

   Mettere a mollo la gelatina in acqua fredda per 5 minuti, scolarla, strizzarla bene e scioglierla nel brodo. Portare ad ebollizione, aggiungere il Porto e l'albume sbattuto, lasciar sobbollire per 2 minuti. Filtrare con un telo e lasciar raffreddare. Regolare di sale e di pepe.

   Appena il liquido inizia a rapprendersi versarne una parte in uno stampo rettangolare, rivestito con un foglio di pellicola, fare uno strato di circa 1cm e mettere in frigo.

   Disporre sulla gelatina, quando si sarà rassodata, uno strato di verdure e pesce, versare altro brodo e poi far rassodare ancora in frigo. Continuare in questo modo fino alla fine di tutti gli ingredienti. Coprire infine con la pellicola e lasciar riposare in frigo per 3 ore.

   Per servirlo: sformare l'aspic su un piatto da portata, eliminare la pellicola e tagliarlo a fette.

L’aspic si presta anche per le preparazioni dolci. In questo caso vanno incorporati alla gelatina ingredienti dolci, che possono essere frutta fresca e frutta secca e poi per dare all’aspic un aspetto un po’ più spumoso, si aggiungono alcuni albumi battuti alla preparazione. Comunque sia, un giorno tratteremo anche degli aspic alla frutta, per capire come fare a preparare un dolce nuovo e simpaticamente trasparente!

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>