Dolci senza glutine, aspic di frutta al limone

di Redazione 0

Il sabato è finalmente arrivato. Godiamoci dunque il meritato riposo e perchè no, coccoliamoci con un dolce. L’aspic di frutta al limone è un dolce fresco, molto colorato e leggero. Infatti non contiene particolari ingredienti grassi e questa caratteristica lo rende leggerissimo. Inoltre non contiene nessun tipo di farina per cui è adatto anche a chi soffre di intolleranza al glutine. Attenzione però alla gelatina alimentare! Figura infatti tra gli alimenti a rischio per chi soffre di celiachia. Controllate dunque benissimo la composizione e acquistate quella più adatta, l’agar ad esempio dovrebbe andare bene. L’aspic di frutta è un dolce molto raffinato, perfetto per concludere una cena al posto della solita macedonia di frutta. In più potete personalizzarlo secondo i vostri gusti e la stagione, scegliendo la frutta che più vi piace tra quella che si trova in commercio in questo periodo. Secondo me è perfetto con le fragoline e i frutti di bosco e siccome in questa stagione è impossibile trovarli freschi, vi consiglio di optare per quelli surgelati. Per il resto, largo spazio alla fantasia e al gusto personale, con l’unico accorgimento di cercare di trovare un equilibrio tra le quantità dei diversi frutti che deciderete di usare. Servitelo a fette, accompagnato con dei ciuffi di panna montata sui quali potete mettere dei piccoli frutti di bosco per decorazione.

Preparare l’aspic di frutta al limone è semplicissimo. Preparate un composto di acqua, zucchero, succo e scorza di limone a cui aggiungerete gli albumi montati a neve e la gelatina. Mettete il composto sul fuoco e fatelo sobbollire e poi lasciatelo riposare per mezz’ora. Poi mettete la gelatina in uno stampo da budino insieme alla frutta.  Fate raffreddare in frigo per tre ore e poi servitelo in tavola.

Per completare l’aspic di frutta al limone e renderlo ancora più goloso e bello da presentare in tavola, montate la panna zuccherata e decorate l’aspic con dei ciuffetti di panna montata a vostro piacimento. Oppure servite le fette di aspic nei piatti individuali, accompagnate da un bel ciuffo abbondante di panna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>