Champagne, il migliore ed i prezzi

di mara toscani 0

Oggi lo Champagne è sicuramente uno dei vini più conosciuti e più diffusi al mondo. Ogni anno escono da questa regione  circa 300 milioni di bottiglie, per finire in ogni angolo di mondo. In Italia, in particolare, ne vengono importati 9 milioni di bottiglie, che , curiosamente, sono solo un quarto di quelli che finiscono in Gran Bretagna, da sempre patria dei più grandi estimatori di Champagne.

Migliore Champagne al Mondo

È abbastanza difficile fare una classica dei migliori Champagne. Tutti gli Champagne sono degli ottimi prodotti, al vertice della categoria. Non è onestamente possibile fare una classifica perché subentra anche il gusto personale oltre che le caratteristiche oggettive del prodotto. Gli Champagne hanno caratteristiche dettate dal produttore che cerca di dare al suo vino un sapore che lo renda immediatamente riconoscibile.

Dire che Cristal è meglio di Krug è una bestemmia come dire l’esatto contrario. Impossibile stabilirlo. Ogni azienda ha comunque dei prodotti definiti vini base e più complessi definiti vini cuveè de prestige. Esempi di Champagne più conosciuti sul mercato e facilmente reperibili nella grande distribuzione sono: Cristal RoedererKrugBollinger RDDom PerignonPerrier Jouet Belle EpoqueTattinger Comte de ChampagnePommery, Veuve Cliquot Ponsardin, Mumm. Vediamone alcuni nello specifico.

Champagne Veuve Cliquot Ponsardin, caratteristiche e prezzi

Champagne Veuve Cliquot Ponsardin,  definito “Etichetta Gialla” per l’inconfondibile colore della fascia sulla bottigli, è uno dei grandi Champagne francesi. Fondato nel 1772 e merito per la scoperta dei pupitres, ovvero  le strutture a “V” rovesciata, dotate di fori in cui inserire le bottiglie a testa in giù, che aiutano il tappo a raccogliere i depositi di lieviti vicino al tappo (successivamente espulsi). Lo Champagne Veuve Cliquot Ponsardin, prodotto con i tre vitigni per eccellenza, ovvero Pinot Nero, Pinot Meunier e Chardonnay, si presenta nel bicchiere  di un bel giallo dorato, brillante, con bollicine persistenti e numerose. Al naso la mandorla amara e le note floreali sono le padrone. In bocca è ovvia la morbidezza. I prezzi dello Champagne Veuve Cliquot si aggirano intorno ai 35,oo euro per la versione Brut, ma in enoteca o tramite i siti che vendono  Champagne on line si trovano anche lo Champagne Veuve Cliquot Saint Pietroburgo a 45, oo euro circa, lo Champagne Veuve Cliquot Grande Dame a 132,00 euro e per i palati più raffinati la Champagne Veuve Cliquot Rosè a 69,00 euro, oltre che le svariate versioni in bottiglia Magnum (1,5 l) e Jeroboam (3 l).

Champagne Cristal, caratteristiche e prezzi

La casa fondatrice è Louis Roederer, il cui nome viene assegnato nel 1876, quando Louis Roederer II, su richiesta dello Zar Alessandro II di Russia di avere una riserva speciale di Champagne Roederer, crea una bottiglia in cristallo bianco cui dona il nome di Louis Roederer Cristal appunto. Solo all’inizio del ‘900 viene aperto il mercato a queste bottiglie esolo nel 1974 al famoso Louis Roederer Cristal Rosè. Le sfumature ambrate  e cristalline di questo vino contrassegnano i profumi intensi di pesca bianca, mela matura, fiori freschi e gesso. In bocca è preciso, acido al punto giusto, cremoso, ricco ed equilibrato. Sul mercato è uno degli Champagne più cari con prezzi che oscillano tra i 150,00 e  i 200,00 euro per le versioni Champagne Cristal Brut 2004, Champagne Cristal Millesimè 2005, Champagne Cristal 2004 e fino a 400, 00 euro per la versione Champagne Cristal Brut Rosè Millesimè 2004.

Champagne Mumm, caratteristiche e prezzi

Lo Champagne Mumm ha una storia lunga 170 anni. Di origine tedesca la famiglia a capo della Maison, che ha cominciato a produrre Champagne con dedizione e grande passione. Dal 1875 le bottiglie vengono ornate di una fascia rossa in omaggio della Legion de Honor, simbolo della massima onoreficenza francese. E così nacque lo Champagne Mumm Cordon Rouge.  Dal 2000 è lo Champagne ufficiale del Campionato Mondiale di Formula 1. Cristallino con riflessi verdini, questo Champagne al naso si presenta molto fine, con note di pesca, mela, limone, spezie e lievito. In bocca è equilibrato, intenso e persistente. I prezzi di questo Champagne, facilmente reperibile al supermercato, vanno dai 35,00 euro per la versione Champagne Mumm Cordon Rouge Brut, ai 65,00 euro per le versioni Champagne Mumm Blanc de Noirs, Champagne Mumm Blanc de Blancs, Champagne Mumm Rosè e Champagne Mumm Gran Cru.

 

Champagne e abbinamento gastronomico

Questo tema è molto interessante per quanto riguarda lo Champagne perché oggi si producono tante varianti di questo pregiato vino con le bollicine. Si può affermare che ormai ha perso il suo ruolo esclusivo di vino da brindisi e si propone come accompagnamento a numerosi piatti. Lo Champagne, infatti, in base alle uve e ai vitigni utilizzati per produrlo, può avere caratteristiche molto diverse. Può essere leggero e delicato, ma può presentarsi anche molto più strutturato e con possibilità di maturazione superiori a quanto ci si possa aspettare. Antipasti e in particolare con quelli a base di pesce come  gamberetti, scampi e tutti i crostacei in generale. Gli Champagne Brut possono essere abbinati ad alcuni primi piatti tra cui si possono citare come esempio i tortellini. Gli Champagne  Blanc de Noirs, prodotto combinando solo vini realizzati con uve nere, può essere abbinato a primi piatti abbastanza sostanziosi che contengono anche della carne. Poi una grande varietà di Champagne Millesimati ovvero prodotti solo con uve di una precisa annata e che possono essere caratterizzati da una buona struttura, possono essere abbinati a secondi piatti di pesce e anche a secondi piatti, come il cappone, l’agnello o la cacciagione. Con i dolci lo Champagne si trova davvero a suo agio. In questo caso lo Champagne Demi Sec è il più appropriato, tipico vino da fine pasto. Il panettone, il pandoro o i dolci tipici natalizi sono l’ideale per gustare questo vino. 

 

 

Foto Credits: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>