Zuppa inglese di Londra, Olimpiadi in dolcezza

zuppa inglese Londra Olimpiadi dolcezza

Per la terza volta nella storia Londra ospita i giochi Olimpici estivi. L’unica città al mondo che può vantare questo primato, tra l’attrazione delle Olimpiadi 2012 e le bellezze dei suoi monumenti attirerà migliaia di turisti ed appassionati. Noi di Ginger non possiamo non porre l’attenzione su quelli che saranno i piatti più consumati, quelli che, per forza di cose verranno ordinati e serviti. Nonostante Londra non sia conosciuta nel mondo per la sua cucina, negli ultimi anni ha migliorato di molto la sua ristorazione.

Olimpiadi in cucina: Eat the Olympics, Londra 2012

Olimpiadi cucina Eat Olympics Londra 2012

Parallelamente alle olimpiadi estive di Londra 2012 si stanno svolgendo, almeno dal mese di gennaio a questa parte e fino alla cerimonia di chiusura del 9 settembre, le olimpiadi della cucina. Su iniziativa di due giovani londinesi, infatti, è nato Eat the Olympics, letteralmente, mangia le olimpiadi, ovvero un percorso gastronomico all’insegna ed alla scoperta dei piatti tipici delle 204 nazioni partecipanti. Jack Hemingway e Sarah Kemp, designer lui, pr lei, hanno deciso di aprire un blog a tema con l’intento di cucinare diverse pietanze avendo in comune il fatto di essere rappresentative delle varie nazioni partecipanti alle olimpiadi estive.

Identità London: identità golose raggiunge Londra

identita-golose-londra

Identità London 2009 – I° edizione

LUOGO: Londra | DATA: 29-30 giugno 2009 | ORA: 10.00


Noi abbiamo già parlato e discusso, ce le siamo già godute le nostre Identità Golose. Saranno pronti loro? A fine giugno sbarca a Londra la piazza della cucina Italiana, The Italian Chef Congress, ovvero Congresso Italiano della cucina d’autore. L’annuale appuntamento di incontro e discussione gastronomico-culinaria tra pochi giorni debutterà all’estero, trascinando tutta baracca e burrattini.

Fondata dal giornalista e food editor Paolo Marchi nel 2004, si è rapidamente guadagnato una reputazione all’interno del mondo culinario, diventando come una piattaforma su cui gli chef di fama a livello mondiale si possono incontrare e scambiare idee, offrendo anche la possibilità di dare uno sguardo in profondità su innovazione e direzioni del mondo della cucina.

In soli cinque anni, Identità Golose è diventato uno dei leader a livello mondiale eventi culinari, ora per la prima volta si terrà al di fuori dell’Italia, con il lancio di Identità London. Mentre Identità Golose presenta più di un forum internazionale,  tutti gli sfozi di Identità London si concentreranno sulle migliori e affascinanti realtà e novità della cucina italiana contemporanea, con una particolare attenzione per la qualità e la tecnica.

Sarà pronta Londra a tutto questo fermento?

Che domande. La città conosciuta e rinomata per il suo dinamismo e multi-culturalità nell’ ambito ristorazione, Londra è sicuramente una scelta naturale per  l’espatrio e l’espansione di Identità Golose. Scopo degli organizzatori di questo G8 del gusto è anche evidenziare la qualità della gastronomia emergenti d’Italia.