Ristoranti stellati Montecarlo: ecco quali sono quelli da non perdere

Quando si parla del Principato di Monaco, si fa riferimento ad uno dei luoghi migliori per poter assaporare la gastronomia di alto livello. Merito anche della presenza di un gran numero di chef stellati che riescono a trasmettere tutta la loro passione esaltando, al contempo, anche le varie ricchezze che è in grado di offrire questo territorio.

Ristoranti stellati Montecarlo
Ristoranti stellati Montecarlo

The World’s 50 Best Restaurant, il Mirazur di Mauro Colagreco è il migliore 

 

È il Mirazur di Mauro Colagreco il vincitore della classifica del The World’s 50 Best Restaurant, edizione 2019: nell’arco di un anno il ristorante francese è risalito dalla terza alla prima posizione e ha “scippato” il titolo al nostro Massimo Bottura, vincitore dello scorso anno. 

L’edizione 2019 è stata però all’insegna del cambio di regolamento: tutti i vincitori delle passate edizioni fanno parte di diritto della Hall of fame Best of the Best e non partecipano alla competizione annuale. 

Appartengono a una sorta di “fuori gara”, una categoria di cui fanno parte Osteria Francescana di Massimo Bottura, El Celler de Can Roca, Eleven Madison Park, The French Laundry di Thomas KellerThe Fat Duck di Heston Blumenthal, il Noma di Copenagen ed El Bulli di Ferran Adrià.

New York, chiude il Four Season Restaurant

La riapertura, ad agosto 2018. La chiusura, e stavolta definitiva, a meno di un anno di distanza: il mitico Four Seasons Restaurant di New York chiude per sempre i battenti. Martedì servirà l’ultimo pranzo e poi chiuderà, segnando anche la fine di un’epoca. 

A meno di un anno dal suo trasferimento, l’iconico ristorante chiuderà per sempre nonostante il trasferimento nella nuova sede a Midtown Manhattan, dopo aver abbandonato nel 2016 la storica location di Park Avenue.

Pasta Pesto Day, dal 19 al 25 novembre

Al via Pasta Pesto Day, l’iniziativa in corso dal 19 al 25 novembre 2018 in concomitanza con la settimana della cucina italiana nel mondo: per ogni piatto di pasta al pesto consumato nei ristoranti aderenti all’iniziativa, verranno devoluti alla città di Genova due euro. Un euro verrà donato dal ristoratore e l’altro euro verrà donato dal cliente. 

Un progetto solidale all’insegna di una delle eccellenze della regione Liguria: il Pesto Genovese è la seconda salsa più usata al mondo e già candidata a Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità dell’Unesco, simbolo della città di Genova. 

Inghilterra, i ristoranti in crisi a causa dei social

Cresce giorno dopo giorno in Inghilterra il numero di ristoranti che chiudono. I numeri non lasciano adito a dubbi: nei primi nove mesi del 2018 sono 1123 i ristoranti che hanno cessato l’attività contro i 1023 che avevano chiuso bottega in tutto il 2017. Colpa della crisi? Non troppo: secondo il Times di Londra, che riporta la notizia, la responsabilità deve essere attribuita alla volubilità del pubblico che finisce per essere troppo influenzato dagli onnipresenti social network. 

Insomma i ristoranti finiscono per pagare il prezzo del loro successo nell’arco di ultimi due anni: nella capitale londinese si trovano moltissime proposte di ristoranti per tutti i gusti e per tutte le tasche. 

Spill, il ristorante svedese che serve solo alimenti in scadenza

Sprechi alimentari? No, grazie. Oltre alla doggy bag all’italiana, Rimpiattino, che si spera possa prendere piede nel nostro Paese, come già accade all’estero, a Malmo, in Svezia, la battaglia contro gli sprechi alimentari parte direttamente dal ristorante. 

Il locale in questione si chiama Spill ed è unico nel suo genere visto che vi viene servito solo ed esclusivamente cibo vicino alla scadenza. 

New York, riapre il Four Season

Riapre a New York il mitico Four Season: il ristorante stellato aveva chiuso due anni or sono e adesso riapre a soli tre isolati di distanza dalla storica sede del Seagram Building con tanto della classica targa in ottone. 

Nonostante la riapertura, il ristorante mantiene i pezzi forti dello storico menu come ad esempio la famosa anatra arrosto sperando di restare stavolta all’altezza della situazione nei nuovi locali curati dall’architetto brasiliano Isay Weinfeld. 

50 Best Restaurants, l’Osteria Francescana di Massimo Bottura è il miglior ristorante al mondo

Massimo Cottura torna riconquista il primato della prestigiosa classifica del The World’s 50 Best Restaurant, gli Oscar della gastronomia: la sua Osteria Francescana è di nuovo il migliore ristorante al mondo, scalzando Daniel Humm dell’Eleven Madison Park di New York e relegandolo al quarto posto.

Lo chef modenese conquista per il seconda volta il primo posto, unico nella storia del premio, riportando la sua Osteria sul podio, ma continuando nel suo progetto dei Refettori per una cucina più solidale.

Malta, ristorante italiano cerca cuoco cameriere

Se avete esperienza nel settore della gastronomia e avete intenzione di fare esperienza all’estero, ecco l’offerta lavorativa che potrebbe fare per voi.

Il Ristorante italiano Il Corsaro che si trova nella città di Iz-Zurrieq, a Malta, sta cercando una figura relativa all’aiuto cuoco/cameriere che possa lavorare all’interno della struttura.

ristorante, miglior ristorante mondo El Celler fratelli Roca

In particolare il ristorante sta cercando una figura di aiuto cuoco che abbia naturalmente esperienza pregressa nel settore. La stessa figura però all’occorrenza e se necessario dovrà anche ricoprire il lavoro di cameriere all’interno della struttura del ristorante per poter aiutare il personale in sala.

Colazione da Tiffany, la gioielleria apre il primo ristorante

Fare colazione da Tiffany diventa veramente realtà: il mitico gioielliere newyorchese, ha inaugurato il suo primo ristorante all’interno del flagship su Fifth Avenue. Il nome, Blue Box Cafè, collocato al quarto piano dell’edificio, è sintomatico visto che ricorda le celeberrime scatolette azzurre, anzi color Tiffany celebri in tutto il mondo. Piatti e poltrone sono declinate in azzurro Tiffany per un ambiente elegante e raffinato.

colazione tiffany

Ma chissà però se proprio Holly Golithtly, la protagonista del romanzo Colazione da Tiffany di Truman Capote, ma resa immorale dal Audrey Hepburn nel film diretto da Blake Edwards, avrebbe potuto fare colazione nel suo locale preferito. 

O’naturel, apre il primo ristorante naturista di Parigi

Si chiama O’naturel ed è il primo ristorante francese per nudisti dove è possibile mangiare rigorosamente senza abiti: il ristorante è stato inaugurato pochi giorni fa come riporta Le Parisien con una cena riservatissima peri membri dell’associazione naturista di Parigi. Ma adesso, è ufficialmente aperto per curiosi e naturisti doc per venire incontro al mercato francese di naturisti composto da 2,6 milioni e 460 aree dedicate al naturismo, dai campeggi alle spiaggia.

o naturel Parigi, ristorante

Mike e Stephane Saada, titolari del ristorante che si trova in rue de Gravelle, nel dodicesimo arrondissement hanno pensato di poter conciliare le esigenze naturiste con un piccolo ristorante di ottimo livello e dai prezzi contenuti.

Djokovic, un ristorante gratuito per i più poveri in Serbia

Novak Djokovic ancora in prima linea per la solidarietà: il tennista, 30 anni, ex numero uno del mondo, sta per inaugurare il terzo ristorante gratuito per i meno fortunati che sarà aperto proprio nella sua terra d’origine, la Serbia. Si tratta del terzo ristorante promosso dal tennista che ha già aperto nel 2009  Belgrado il ‘Novak’ e l’’Equita’, un ristorante vedano inaugurato nel 2016 a Montecarlo, dove vive con la sua famiglia.

djokovic, ristorante

Il nuovo ristorante in Serbia, come riportano i media britannici, sarà però completamente diverso rispetto agli altri offrendo la possibilità di poter consumare gratuitamente i pasti nel locale: non è ancora chiaro come funzionerà il locale, se per entrare sarà necessario dimostrare di avere un reddito basso che non consente di avere un’alimentazione adeguata p se l’ingresso sarà libero per tutti.