Charlotte al caffè

La charlotte al caffè è un dessert al cucchiaio che gli amanti della bevanda più apprezzata dagli italiani non possono perdere. Si tratta di un dolce super goloso e capace di prendere per la gola chiunque, anche se non è particolarmente indicato per i bambini e per chi non possa assumere caffeina. C’è da dire, comunque, che possiate optare per quello decaffeinato o per quello di orzo. La charlotte al caffè è perfetta da servire a fine pasto per fare un’ottima figura con i propri ospiti.

Charlotte al caffè

Charlotte di fragole

Charlotte fragole

Conoscete tutti la charlotte, vero? Il tipico dolce solitamente a forma di cupola caratterizzato dall’esterno di biscotti savoiardi o pan di spagna e ripieno di ogni ben di Dio? Bene perchè oggi vorrei proporvene una variante adatta al periodo: la charlotte di fragole, e quando dico fragole intendo che le troverete sia all’esterno che all’interno del dolce. Andranno infatti posizionate a fettine lungo tutta la superficie dello stampo a creare uno strato ben omogeneo e senza buchi.

Il dolce alle mele di Anna Moroni

Dolce mele Anna Moroni

Quando ho visto preparare questo dolce alle mele da Anna Moroni alla Prova del Cuoco, mi sono proprio incuriosita. Leggendo gli ingredienti avevo visto un chilo di mele, dello zucchero e 3 uova, oltre il caramello. Mi sono chiesta cosa ne sarebbe venuto fuori, non un grammo di farina, ne di gelatina, insomma come si sarebbe presentato il composto una volta cotto? La sorpresa è arrivata solo dopo la fine cottura, che avviene in forno a bagnomaria per circa un’ora.

Dolci facili, Charlotte alla crema di mandorle

dolci facili charlotte mandorle

Avendo dei savoiardi nella mia dispensa avevo pensato di fare un tiramisù. Ma poi mi sono detta: perché fare sempre il solito dolce (anche se il tiramisù resta il mio dessert preferito). E così ho pensato di variare e sfogliando un ricettario ho trovato la ricetta di una charlotte davvero molto buona. Facile e veloce la charlotte con la crema di mandorle si prepara davvero in pochissimi minuti. Il consiglio di oggi riguarda la fase di decorazione, perché quella di preparazione è davvero molto facile.

Charlotte alla crema duchessa

charlotte

Per la preparazione di questa torta Charlotte alla crema duchessa è assolutamente necessario un veloce ripasso della preparazione della crema pasticciera, visto che è un ingrediente base per questa torta.

Crema pasticciera

Ingredienti: 5 tuorli d’uovo, 1 cucchiaino di farina, 150gr. di zucchero, ½  litro di latte, 25gr. di burro, ½ stecca di vaniglia

Mettete il latte in un pentolino, fatelo scaldare e diventare ben caldo, senza farlo mai bollire. Aggiungete la stecca di vaniglia e lasciatela in infusione mentre mantenete il latte alla stessa temperatura, bollente, sul fuoco. In una casseruola sistemate lo zucchero e aggiungete i 5 tuorli d’uovo, sbattete bene e quando il composto sarà omogeno aggiungete la farina setacciata e mescolate di nuovo, fino ad amalgamare di nuovo tutti gli ingredienti.
Aggiungete al composto preparato il latte bollente, dopo aver tolto la stecca di vaniglia, poi ponete sul fuoco e cuocete il tutto a fiamma moderata per una decina di minuti, mescolando di continuo. Una volta tolta dal fuoco la crema aggiungete il burro e continuate a mescolare fino a che la crema non si sarà raffreddata, evitando che si formi una leggera pellicola in superficie.

Una volta pronta la vostra crema dovete dividerla in due parti, in una ciotola mettetene una quantità minore rispetto alla metà, visto che andrà unita alle castagne, proprio per dar vita a una purea di castagne, mentre l’altra parte di crema vi servirà così com’è.

Anche stavolta vi ho proposto una variante della torta Charlotte, in fondo non è molto difficile trovare on line quella classica con la crema bavarese, mentre queste sono comunque ricette più originali, sia questa, che quella proposta la scorsa settimana che non aveva nemmeno i savoiardi, la charlotte semplice alle pere.

Una versione semplice della charlotte di pere, ottima e veloce per le feste

charlotte di pere

La classica Charlotte, quella che in molti conoscono ma che in pochi preparano, è quel dolce che va sistemato in un apposito stampo vista la complessità della preparazione, altrimenti c’è il rischio che la torta si smembri. Nella sua versione classica infatti la Charlotte è composta da un ripieno interno, di crema bavarese e un altro ingrediente principale, che dà il nome al dolce, come in questo caso Charlotte di pere, e la farcitura è circondata da una corona di savoiardi. Direte voi, perchè allora non fare la versione originale?! Semplicemente perchè questa ricetta mi ha incuriosito, pensavo proprio di imbattermi in una classica Charlotte e invece mi sono ritrovata una via di mezzo che secondo me risulta però molto più pratica e veloce di una torta classica ma composta in modo  così importante come la Charlotte.

Potete pensare di preparare questo dolce anche all’ultimo momento, se avete sempre in casa la pasta frolla già pronta (o preparata da voi) e della frutta fresca siete a cavallo, e avrete un dolce soffice e gustoso che si ispira a un classico dell’alta cucina, oserei dire! I tempi di preparazione di questa torta sono davvero ridotti, ma se in vista delle feste state aspettando di prendervi intere giornate per preparare delizie di ogni genere allora aspettate qualche giorno e vedrete che Ginger&Tomato saprà suggerirvi anche delle ricette per preparare la Charlotte originali!