Marmellata d’autunno: crema di castagne al brandy

di Redazione 3

castagne

Questa è una ricetta scovata su uno di quei libriccini che sponsorizzano un noto addensante di marmellate, l’avrete capito subito. Bene, detto questo spero che siate molto più abili di me per quanto riguarda le marmellate perchè raramente, e sottolineo raramente, a me ne è riuscita una come si deve, con tutti i crismi insomma. Tutto questo prima di conoscere, acquistare e provare questo prodotto. Sono dell’idea di non ricorrere ad aiuti di questo tipo in cucina, ma ormai era una battaglia persa per me. Ottenevo solo o marmellate troppo liquide o troppo solide tanto che dopo essersi raffreddate sarebbe stato necessario utilizzare un martello pneumatico per poterne staccare un cucchiaino. Ma la settimana scorsa complice il fatto di avere a disposizione dei frutti di stagione, le castagne, mi sono ricimentata con tutte le preghiere e gli scongiuri del caso, in questa marmellata di castagne aromatizzata al brandy. Ovviamente se la marmellata deve essere consumata da bambini, cosa molto probabile,  evitate di mettere il liquore aumentando della stessa quantità la dose dell’acqua prevista dalla ricetta.

Il risultato è stato eccezionale, una marmellata-crema degna  di questo nome, dalla consistenza perfetta e dal gusto tipicamente autunnale aromatizzata al brandy, con un deliziso profumo di vaniglia dato dale due bustine di vanillina previste. La marmellata di castagne al brandy può essere gustata così semplicemente spalmata su una fetta di pane a colazione, oppure come farcitura di dolci quali torte, pan di spagna e crostate.  Può costituire sia il ripieno di biscottini  di pasta frolla che la base di un dessert al cucchiaio come le mousse. Infine si può aggiungere alla classica crema pasticcera per arricchirla e farcire i rotoli di pasta biscotto. Insomma si tratta di una marmellata dalle mille risorse e dai svariati utilizzi. Questo è il periodo delle castagne quindi vi consiglio di approfittarne adesso. Voi come la userete?

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>