Uova strapazzate con champignon, un secondo ricco e vegetariano

di Ishtar 0



Ieri parlando con delle amiche, mi sono resa conto di non mangiare quasi mai le uova, o meglio, si le mangio ma all’interno di altre preparazioni. Raramente preparo le uova fritte, o alla coque o in camicia. In realtà non so perchè, non c’è un motivo specifico e poi, se sapute cucinare degnamente, le uova possono costituire un allettante secondo, in sostituzione della carne o del pesce. Ed ecco che utilizzando i funghi in accompagnamento, vengono fuori le uova strapazzate con gli champignon.

Uova strapazzate con champignon


Ingredienti

250 gr. funghi champignon | 100 ml panna fresca | 5 uova | erba cipollina | 25 gr. burro | olio di oliva | qualche fetta pane casereccio | sale e pepe

Preparazione

  Tagliare i funghi, dopo averli puliti con un panno, a fette sottili. Versare in una padella dell'olio evo e mettere a friggere i funghi. Aggiungere sale e pepe.

  In una ciotola versare le uova e sbatterle insieme alla panna. In un'altra padella versare il burro e farlo sciogliere, versare le uova e farle friggere mescolandole con un cucchiaio di legno.

  Aggiungere i funghi e continuare a mescolare. Disporre i funghi nei piatti da portata accompagnandoli con dell'erba cipollina tritata e delle fette di pane casareccio.

Il bello di questo piatto, oltre ad essere molto economico, sta anche nel fatto che a partire da due semplici ingredienti si da vita ad un piatto diverso dal solito che mette d’accordo tutti in famiglia. I funghi champignon possono essere sostituiti a piacere con altri funghi, come ad esempio i porcini, visto che sono di stagione sarebbe un peccato non approfittarne.

Per finire le uova strapazzate con gli champignon costituiscono un piatto molto veloce da preparare, della serie, arrivo a casa che è quasi ore di pranzo ma non voglio mangiare la solita fettina di carne arrosto, ecco, le uova cucinate così ovviano alla situazione. Accompagnatele con delle fette di pane casareccio e dell’erba cipollina tritata. E dimenticavo, buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>