Oggi prepariamo le seppie ripiene

di Claudia 0



Una ricetta da leccarsi i baffi, che vorrei farcire io con un commento assolutamente personale che vi giro come consiglio. Le preparazioni ripiene sono sempre molto delicate, inoltre ognuno le prepara a modo suo, inserendo nel pesce, nella carne o nelle verdure ciò che preferisce, la cottura può essere effettuata in padella o al forno, oppure combinata, insomma preparare i ripieni è sempre un po’ impegnativo anche se non sempre difficile. Proprio per questo il mio consiglio è quello di prepararveli sempre da soli, quando avete voglia e tempo! Dico questo perchè mi è capitato di mangiare delle verdure ripiene buonissime, preparate da amiche, così come mi è successo di comprarne di veramente cattive di sapore. Inoltre ho mangiato proprio di recente dei calamari e delle seppie ripiene, di quelli che si vendono ancora crudi in pescheria, che vi assicuro erano davvero difficili da mandare giù, quindi, ancora di più se si parla di pesce, più che di verdure ad esempio, il consiglio è quello di puntare sulle preparazioni casalinghe.

Seppie ripiene


Ingredienti

1 kg seppie | 2 uova | 100 gr. parmigiano grattugiato | sale | prezzemolo | 1/2 bicchiere olio d'oliva | 1 cipolla | 1 spicchio aglio | pepe | 500 gr. pomodori maturi

Preparazione

  Lavare bene le seppie e pulirle, eliminando la sacca dell'inchiostro, gli occhi e la bocca, far attenzione nel non rompere le tasche. Tagliare a pezzetti i tentacoli e le teste.

  Sbattere le uova in una terrina, con le teste e i tentacoli delle seppie, il parmigiano, sale e prezzemolo tritato, mescolare con cura e poi riempire le sacche delle seppie con questo composto, cucendole poi con filo da cucina.

  In un tegame mettere l'olio, la cipolla tagliuzzata, l'aglio e le seppie, aggiungere poca acqua, coprire e lasciar cuocere per 20 minuti. Unire quindi i pomodori tagliati a pezzi, un altro po' di olio, sale e pepe, quindi terminare la cottura a fuoco moderato.

Accompagnate questo piatto con dei fagiolini al pomodoro, oppure con delle cipolline in umido, e comunque sia sarà buonissimo un accoppiamento di sapori con un contorno cotto con il pomodoro, quindi anche delle patate o dei piselli, a cui potrete aggiungere sugo di pomodoro o dei pomodori ben maturi alla fine della cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>